Italia Markets closed

Borsa Milano apre in ribasso, male FCA, utility in lieve calo

MILANO, 21 novembre (Reuters) - Piazza Affari apre in ribasso, dopo un ritorno delle tensioni Usa-Cina, che fa sorgere preoccupazioni sull'andamento del negoziato sul commercio che dovrebbe portare alla fase 1 dell'accordo.

Il Senato Usa ha approvato una legge finalizzata a difendere i diritti umani a Hong Kong; il ministero degli Esteri cinese ha detto che gli Stati Uniti devono smettere di interferire nelle questioni interne di Hong Kong e che devono impedire l'approvazione del progetto di legge.

Fiat Chrysler (Fca) in ribasso dopo che Gm ha avviato un'azione legale contro Fca, che nasce da un'indagine federale che accusa l'azienda italo-statunitense di aver corrotto il sindacato Uaw (United Auto Workers) durante la fase di contrattazione salariale, acquisendo un indebito vantaggio. Il gruppo americano ha annunciato che chiederà "un significativo risarcimento". Fca ha negato le accuse.

Snam Rete è in leggero ribasso dopo i dati del piano industriale.

Tengono intorno ai livelli di ieri le altre utilities, come Italgas e Terna.

Mediaset (-0,4%) non reagisce alla notizia che la società avrebbe alzato l'offerta per la quota Vivendi a 3 euro.

As Roma sale ancora dopo che la società ha parlato di colloqui con nuovi soci.