Italia markets close in 6 hours 38 minutes
  • FTSE MIB

    27.006,18
    -131,80 (-0,49%)
     
  • Dow Jones

    35.719,43
    +492,40 (+1,40%)
     
  • Nasdaq

    15.686,92
    +461,76 (+3,03%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • Petrolio

    71,87
    -0,18 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    44.510,19
    -1.281,88 (-2,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.305,55
    -15,73 (-1,19%)
     
  • Oro

    1.790,30
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1287
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.686,75
    +95,08 (+2,07%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.265,78
    -10,42 (-0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8523
    +0,0015 (+0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0430
    +0,0012 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4253
    +0,0006 (+0,05%)
     

DuPont si rafforza in componenti elettronici in accordo con Rogers da 5,2 mld dollari

·1 minuto per la lettura
Logo Dupont fuori dagli uffici dell'azienda a Ginevra

di Arathy S Nair

(Reuters) - DuPont de Nemours Inc comprerà il produttore di materiali ingegnerizzati Rogers Corp in un accordo da 5,2 miliardi di dollari, rafforzando la presenza del gruppo in mercati in rapida crescita, tra cui i segmenti dei veicoli elettrici, del 5G e delle energie rinnovabili.

La società ha anche previsto la cessione di una sostanziale porzione del segmento di mobilità & materiali, oltre a una quota nella joint venture DuPont Teijin Films. Complessivamente, queste attività rappresentano circa 4,2 miliardi di dollari in ricavi annuali.

L'accordo con Rogers, che DuPont stava studiando da circa tre anni, segue l'acquisizione da 2,3 miliardi di dollari di Laird Performance Materials, avvenuta a luglio, e aiuterà a rafforzare il portfolio dell'azienda nei componenti elettronici avanzati.

DuPont aveva considerato un paio di altri potenziali bersagli, in base a quanto comunicato a Reuters dal Ceo Ed Breen, aggiungendo che ogni accordo sarebbe stato pensato per espandere le attività 'core' del gruppo. DuPoint ha detto che valuterà anche un programma di buyback, data la liquidità in eccesso.

Negli scambi premarket il titolo Rogers è balzato del 32%, leggermente sotto ai 277 dollari per azione previsti dall'accordo. Il titolo di DuPont cede l'1%.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli