Italia Markets closed

Enel Energia fornirà Internet in fibra ottica. Partnership con Melita Italia

Fabio Carbone

Enel Energia si trasforma, da fornitore di luce e gas, diventerà un fornitore di energia e connessione internet grazie alla partnership con la nuova compagnia Melita Italia, fornitore di fibra ottica con tecnologia FTTH, ovvero fibra fino a casa (Fiber To The Home).

“Enel Energia si propone come unico referente per luce, gas e fibra, permettendo di inserire nella stessa fattura anche il servizio internet e mettendo a disposizione dei clienti i consueti canali di assistenza anche per le richieste relative alla connessione”.

Per quanto concernerà il servizio fibra per la connessione ultra veloce in casa, essa sarà abilitata solo dove già esiste una rete di fibra ottica del tipo FTTH, cioè fibra ottica fino a casa. Sono quindi escluse tutte le utenze dove la fibra è fino alla cabina, ovvero gran parte del territorio italiano.

Il responsabile del mercato Italia di Enel, così commenta la nuova partnership:

“La connessione ad alta velocità è un fattore abilitante per sfruttare a pieno le innovazioni della smart home e i vantaggi che derivano dalla digitalizzazione del settore energetico. Grazie a questa collaborazione […], metteremo a disposizione dei clienti una terza commodity che sta assumendo un valore sempre più centrale nelle attività quotidiane”.

Enel e la smart home

Enel, attraverso la controllata Enel X, di recente ha lanciato un nuovo dispositivo smart per il controllo della casa, con cui l’utente può accendere e spegnere le luci di casa, controllare la caldaia, verificare i consumi energetici in tempo reale.

Fornire quindi una connessione Internet ai propri clienti diventa strategico nell’ottica di una casa smart, dove tutto può essere gestito dal display di un tablet o dello smartphone.

Quello di Enel è probabilmente solo un primo passaggio verso una integrazione completa del servizio fibra nella sua offerta. Già ora, i clienti che sottoscriveranno il servizio lo pagheranno nella medesima fattura dell’energia elettrica.

La fibra è già Enel

Melita Italia, società maltese che da circa un anno si è aperta al mercato italiano, fornisce il servizio di connettività Internet in fibra attraverso la rete FTTH costruita da Open Fiber. Quest’ultima è una società del gruppo Enel.

Probabilmente la scelta di avvalersi di Melita Italia da parte di Enel è commerciale, quest’ultima ha già una sua iniziale rete di vendita del servizio fibra, che Enel al momento non ha. Inoltre, è una scelta dettata anche dall’evitare l’apertura di procedure presso l’AGCM (Autorità garante della concorrenza e del mercato).

Melita

Il presidente esecutivo di Melita Italia, Riccardo Ruggiero, così commenta l’accordo con Enel:

“Questo è un accordo molto positivo per Melita che ci consente di abbinare la nostra offerta, esclusivamente in fibra ottica fino alle abitazioni (Fiber To The Home), ai servizi luce e gas del principale player italiano. Questa partnership potrà anche essere di stimolo per lo sviluppo ulteriore della tecnologia FTTH in Italia, oggi in costante crescita ma non ancora in linea con altri Paesi europei”.

FTTH poco presente in Italia

Come ben spiega Agenda Digitale, la tecnologia FTTH in Italia non decolla perché gli operatori di telecomunicazioni hanno avviato una competizione tra loro creando ciascuno la propria rete in fibra ottica a casa. Lì dove un operatore installa, ritiene proprio l’ultimo tratto da cabina a casa.

Una visione monopolistica afferma il quotidiano tecnologico e anche di breve termine aggiungiamo noi. In un contesto sociale in cui il libero mercato è culturalmente accettato e anche richiesto dai consumatori, un approccio di questo tipo rischia di far fallire il salto tecnologico di cui il Paese ha bisogno per allinearsi agli altri partner europei.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: