Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    39.961,16
    -1.148,97 (-2,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Germania, domanda cinese aiuta produzione industria a resistere a impatto Covid

·1 minuto per la lettura
La bandiera tedesca riflessa nell'edificio Paul Loebe.

BERLINO (Reuters) - Il settore industriale tedesco ha evitato una contrazione a dicembre, nonostante i lockdown imposti per il coronavirus nel Paese e all'estero, grazie alla forte domanda cinese che ha aiutato i produttori orientati alle esportazioni a resistere alla pandemia di Covid-19.

Secondo i dati dell'Ufficio statistico, la produzione industriale tedesca è rimasta invariata su mese dopo una crescita dell'1,5%, rivista al rialzo, a novembre. Un sondaggio Reuters aveva previsto un aumento dello 0,3%.

Si tratta della prima stagnazione dopo sette mesi consecutivi in espansione.

Le costruzioni hanno pesato in modo più marcato con un calo della produzione del 3,2%. Guardando soltanto alla manifattura 'core', la produzione è aumentata dello 0,9% su base mensile.

Il dato di novembre rivisto al rialzo ha sostenuto la produzione industriale complessiva nel quarto trimestre, salita del 6,1% rispetto ai tre mesi precedenti.

"Il settore manifatturiero tedesco ha visto una performance relativamente buona negli ultimi mesi e questo è principalmente dovuto al buon andamento dell'economia cinese", ha detto Thomas Gitzel, economista di VP Bank.

Nell'intero 2020 la produzione nel settore manifatturiero tedesco aggiustata per il calendario è calata dell'8,5% su base annua, ulteriore dimostrazione dei diffusi danni economici inflitti dalla pandemia.

Il ministero dell'Economia ha affermato che l'outlook per il settore industriale rimane sotto tono dati gli ulteriori sviluppi della pandemia e i disagi di fornitura nel settore dei semiconduttori.

Il calo degli ordini industriali e della fiducia degli investitori contribuiscono a offuscare ulteriormente l'outlook, ha aggiunto il ministero.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)