Italia markets open in 2 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    34.086,04
    +368,95 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    11.584,55
    +190,74 (+1,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.357,33
    +30,22 (+0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,0877
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    21.272,83
    +114,07 (+0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    524,33
    +5,54 (+1,07%)
     
  • HANG SENG

    21.939,82
    +97,49 (+0,45%)
     
  • S&P 500

    4.076,60
    +58,83 (+1,46%)
     

Greggio, domanda cinese riprenderà a crescere in 2023 dopo calo - Opec

Una pompa petrolifera a Midland, Texas

LONDRA (Reuters) - L'Opec ha detto che la domanda petrolifera cinese rimbalzerà quest'anno grazie all'allentamento delle restrizioni imposte dal Paese contro il Covid-19 e trainerà la crescita globale, e ha espresso ottimismo sulle prospettive dell'economia mondiale nel 2023.

La domanda mondiale nel 2023 aumenterà di 2,22 milioni di barili al giorno, o del 2,2%, ha detto l'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio in un rapporto mensile, in linea con le previsioni del mese scorso, che avevano posto fine a una serie di tagli all'outlook.

Un'economia più forte, se si concretizzerà, potrebbe portare a revisioni al rialzo della domanda e sostenere i prezzi del greggio, che sono saliti nel 2023 sulle speranze per la domanda cinese. L'Opec ha espresso ottimismo sulle prospettive dell'economia mondiale, anche se prevede ancora un relativo rallentamento a partire dal 2022.

"Lo slancio globale nel quarto trimestre del 2022 appare più forte di quanto previsto in precedenza, fornendo potenzialmente una solida base per l'anno 2023", si legge nel rapporto Opec.

"La domanda di greggio cinese è in fase di ripresa grazie al recente allentamento delle misure zero-Covid-19 del Paese", si legge in una sezione separata, in cui si aggiunge che anche i piani di espansione della spesa fiscale probabilmente sosterranno la domanda.

L'Opec prevede una crescita della domanda cinese di 510.000 barili al giorno nel 2023. L'anno scorso, il consumo di petrolio del Paese ha registrato la prima contrazione da anni a causa delle severe misure anticovid.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)