Italia markets close in 57 minutes
  • FTSE MIB

    24.323,62
    -74,79 (-0,31%)
     
  • Dow Jones

    33.937,19
    +121,29 (+0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.935,89
    +117,48 (+0,85%)
     
  • Nikkei 225

    29.020,63
    -167,54 (-0,57%)
     
  • Petrolio

    62,24
    +0,81 (+1,32%)
     
  • BTC-EUR

    40.984,50
    -5.043,26 (-10,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.134,69
    +10,79 (+0,96%)
     
  • Oro

    1.774,30
    -7,70 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,2069
    +0,0051 (+0,42%)
     
  • S&P 500

    4.160,05
    +25,07 (+0,61%)
     
  • HANG SENG

    29.078,75
    +323,41 (+1,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.000,26
    -14,54 (-0,36%)
     
  • EUR/GBP

    0,8702
    +0,0023 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,1046
    +0,0029 (+0,26%)
     
  • EUR/CAD

    1,5060
    +0,0037 (+0,25%)
     

Prysmian, risultati 2020 in calo per pandemia, vede ancora incertezza

·2 minuto per la lettura

MILANO (Reuters) - Prysmian archivia il 2020 con un Ebitda adjusted in calo del 16,6% a 840 milioni di euro, su ricavi per circa 10 miliardi, e vede per l'anno in corso un Ebitda adjusted nel range 870-940 milioni.

"L'incertezza sembra destinata a dominare ancora, ma anche alla luce della forte resilienza dimostrata, possiamo guardare avanti con fiducia consapevoli di avere le risorse necessarie per rilanciare la sfida della crescita", commenta nella nota sui risultati il Ceo Valerio Battista.

I ricavi mostrano una variazione organica di -10,3%. Escludendo il segmento Projects la variazione organica è di -8,3%, in miglioramento nel quarto trimestre a -4,8%.

Il Cda proporrà la distribuzione di un dividendo di 0,50 euro per azione.

Il segmento telecom ha visto ricavi in calo a 1,37 miliardi, ma nei cavi ottici si è registrato un trend in miglioramento a partire dalla seconda parte dell'anno sulla spinta della positiva performance in Nord America.

Il segmento projects, con ricavi scesi a 1,44 miliardi, ha risentito delle inefficienze operative legate al Covid-19, parzialmente superate nel quarto trimestre.

Il titolo a Piazza Affari è peggiorato dopo la diffusione dei risultati e intorno alle 16 cede circa il 4,5%.

La società ha anche annunciato una nuova strategia climatica adottando obiettivi 'Science Based' allineati ai requisiti dell'Accordo di Parigi, con obiettivo "Net Zero" previsto tra il 2035 e il 2040 per le emissioni generate dalle proprie attività (Scope 1 e 2) ed entro il 2050 per le emissioni della catena del valore (Scope 3).

Prysmian conferma inoltre l'ambizione a essere tra i player tecnologici di riferimento nella transizione verso l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e verso una economia decarbonizzata.

Con l'obiettivo di sostenere la prevista accelerazione nello sviluppo di nuove interconnessioni energetiche sottomarine e terrestri, il gruppo ha previsto investimenti per circa 450 milioni entro il 2022 (oltre il 50% del totale investimenti), destinati anche a migliorare ulteriormente la sostenibilità della propria organizzazione e supply chain.

(Sabina Suzzi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)