Italia Markets closed

Serie A, primo ok club a offerta 1,7 mld fondi per quota in media company

di Andrea Mandala e Elvira Pollina e Elisa Anzolin
·1 minuto per la lettura
Il logo della Serie A presso la sede centrale della Lega a Milano
Il logo della Serie A presso la sede centrale della Lega a Milano

di Andrea Mandala e Elvira Pollina e Elisa Anzolin

MILANO/ROMA (Reuters) - L'assemblea della Lega Serie A ha accettato l'offerta congiunta di CVC, Advent e FSI che hanno messo sul piatto 1,7 miliardi di euro per il 10% della società che gestirà i diritti media del campionato di calcio.

Lo ha detto il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, a margine dell'incontro tra i rappresentanti dei club a Roma.

"I fondi di private equity credono nella nostra industria e sono disposti a investire 1,7 miliardi in questo periodo storico per avere il 10% della società che gestisce i diritti commerciali del campionato di calcio italiano", ha detto Dal Pino.

Tutti e 20 club hanno votato a favore dei termini economici dell'offerta. I club si sono però riservati alcuni approfondimenti relativi ad alcuni aspetti legali e giuridici, hanno spiegato alcune fonti vicine alla situazione, aggiungendo che sarà quindi necessario un nuovo voto da parte dell'assemblea per il via libera finale.

"Abbiamo trovato un accordo e votato all'unanimità la proposta economico-finanziaria ma non abbiamo ancora chiuso, non c'è ancora alcun impegno vincolante di alcun tipo", ha detto Dal Pino, dicendo di aspettarsi di arrivare alla chiusura dell'operazione nel giro di qualche settimana.

L'offerta prevede un lock-up di sei anni per i nuovi investitori, hanno spiegato due fonti.

No comment da CVC e FSI, mentre non è stato possibile avere un commento immediato da Advent.

(in redazione a Milano Gianluca Semeraro)