Italia markets close in 1 hour 53 minutes
  • FTSE MIB

    25.766,15
    +29,40 (+0,11%)
     
  • Dow Jones

    34.294,44
    -4,89 (-0,01%)
     
  • Nasdaq

    14.083,14
    +10,28 (+0,07%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • Petrolio

    72,00
    -0,12 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    32.432,37
    -1.009,16 (-3,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    973,57
    -18,90 (-1,90%)
     
  • Oro

    1.858,90
    +2,50 (+0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2117
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.247,46
    +0,87 (+0,02%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.151,10
    +7,58 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8586
    -0,0026 (-0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,0896
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4759
    -0,0016 (-0,11%)
     

È già la Fine dell’Effetto Inflazione sulle Previsioni dell’Euro Dollaro?

·2 minuto per la lettura

Nella giornata di mercoledì è stato pubblicato l’indice dei prezzi al consumo (inflazione) che è arrivato al 4,2% contro un’aspettativa del 3,6%. Ricordiamo che la FED punta ad un’inflazione intorno al 2% e nelle riunioni precedenti ha affermato di non voler al momento cambiare la propria politica monetaria. Ovviamente si corre il rischio che questo gli possa scoppiare tra le mani ed infatti, nei primi 3 giorni della settimana gli indici ne hanno risentito causa paura di un’inflazione più alta del previsto.

L’impatto iniziale per il dollaro americano è stato molto forte difatti ha portato il prezzo dell’euro dollaro al minimo settimanale a 1.2051, testando la trendline dinamica rialzista. Che ha portato una buona notizia per le previsioni rialziste dell’euro dollaro, ma occhio agli ultimi dati della settimana.

Gli ultimi appuntamenti della settimana

Gli appuntamenti di oggi 14 maggio potrebbero influenzare non poco le previsioni sull’euro dollaro e di conseguenza è saggio attendere le ultime news della settimana per avere le idee ben chiare e di conseguenza impostare una strategia long sul fiber.

Unico dato importante per l’EURO è la dichiarazione sulla Politica Monetaria della BCE che potrebbe dar un assaggio di un aumento della volatilità sul fiber.

Grande attesa per l’unico dato importante targato USA con le vendite al dettaglio alle ore 14.30. Questo dato è un indicatore importante che indica la spesa dei consumatori ed è altresì correlato alla fiducia dei consumatori, è inoltre considerato un indicatore di crescita dell’economia USA.

Analisi Tecno-Grafica e ultime previsioni dell’euro dollaro

Dal punto di vista tecno-grafico è praticamente perfetto il rimbalzo del prezzo sulla trendline dinamica rialzista che probabilmente sancisce la fine dell’effetto inflazione e la relativa continuazione del rialzo del fiber.

Di conseguenza le proiezioni e i relativi target del movimento rialzista sono molto più chiari; di seguito i target di breve/medio termine:

  • Il primo obiettivo è l’area 1.2329/1.2389 corrispondente al primo target intermedio e l’Onda 1 minore;

  • Il secondo obiettivo è l’Onda 3 minore a 1.3075;

  • Infine, l’obiettivo finale del movimento rialzista è a 1.3417, fine Onda 3 intermedia e Onda 5 minore.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: