Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.782,56
    -303,48 (-0,89%)
     
  • Nasdaq

    11.600,30
    +15,75 (+0,14%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0912
    +0,0046 (+0,43%)
     
  • BTC-EUR

    21.128,47
    -233,22 (-1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    521,78
    +279,10 (+115,01%)
     
  • HANG SENG

    22.072,18
    +229,85 (+1,05%)
     
  • S&P 500

    4.064,69
    -11,91 (-0,29%)
     

Accordo Ita-Lufthansa stimola speculazioni su M&A tra compagnie aeree

Un velivolo Ita Airways a Roma Fiumicino

(Cambia byline)

di Joanna Plucinska e Ilona Wissenbach

DUBLINO (Reuters) - L'offerta della compagnia aerea tedesca Lufthansa per una quota di minoranza in ITA Airways ha innescato voci di ulteriori potenziali consolidamenti del settore, che tenta una ripresa post-pandemica più redditizia.

Secondo gli analisti, molte delle compagnie aeree di bandiera europee hanno difficoltà a competere efficacemente con i vettori low-cost, penalizzate da bilanci deboli che potrebbero essere resi più solidi in una fusione con aziende rivali.

Lufthansa ha comunicato di aver presentato un'offerta per una quota di minoranza iniziale in Ita, il successore di Alitalia di proprietà dello Stato italiano.

"Questo potrebbe essere il prossimo passo nel consolidamento delle compagnie aeree europee", ha detto Alex Irving, analista di Bernstein, citando come obiettivo primario la compagnia aerea nazionale portoghese Tap.

Il governo portoghese, proprietario di Tap, ha detto di stare valutando una vendita totale o parziale dell'azienda. Secondo gli analisti, Lufthansa, Air-France Klm e Iag, proprietaria di British Airways (Ba), sono potenziali acquirenti.

"Siamo chiaramente concentrati su Ita", ha detto un portavoce di Lufthansa. "Allo stesso tempo, però, monitoriamo attentamente il consolidamento del mercato aereo europeo".

Nessun commento da parte di Air-France Klm e Iag.

Anche la svedese Sas, che dalla scorsa estate è sotto tutela fallimentare ai sensi del Chapter 11 negli Stati Uniti, è un potenziale candidato, secondo gli analisti di Kepler Cheuvreux e Bernstein.

Un portavoce di Sas ha detto che è "troppo presto per commentare eventuali futuri investitori".

Il vettore low-cost britannico easyJet è un altro possibile obiettivo, secondo Ruxandra Haradau-Doeser, analista di settore di Kepler Cheuvreux.

"Per Lufthansa, la logica dell'acquisizione di easyJet sarebbe grandiosa: potrebbe rafforzare la propria posizione di mercato in Gran Bretagna, a Parigi-Orly e a Ginevra", ha detto.

Anche Michael O'Leary, Ceo di Ryanair, ha fatto le sue previsioni questa settimana.

"Tap finirà in British Airways-Iag, poi penso che easyJet finirà per essere acquistata da Ba o Air France o da entrambe congiuntamente e poi Lufthansa comprerà Wizz", ha detto.

CAUTELA E PAZIENZA

Alcuni dirigenti nel settore, tuttavia, hanno affermato che le compagnie aeree dovrebbero essere caute nell'assumere rischi in un contesto operativo ancora difficile.

EasyJet ha minimizzato le voci di consolidamento.

"È molto difficile che funzioni bene in Europa. Questo tipo di accordi sono molto complicati e distraenti", ha detto Shane Lord, direttore strategico di easyJet, durante un intervento alla conferenza Air Finance Journal di Dublino.

Laddove alcuni analisti si sono affrettati a speculare su potenziali M&A, ci sono altri modi in cui le compagnie aeree potrebbero rafforzare le proprie finanze.

"Per ottenere rendimenti e margini più sani, le compagnie aeree europee devono trovare una disciplina sulla capacità: è un aspetto che è mancato in passato", ha affermato Irving di Bernstein.

E i grandi acquirenti, tra cui Lufthansa e Air France-Klm, non hanno dimostrato un reale appetito per le acquisizioni.

"In questo momento la nostra priorità è quella di riprenderci completamente dalla crisi di Covid-19 e di completare la nostra trasformazione", ha detto un portavoce di Air-France Klm in una risposta via e-mail a una richiesta di commento.

Il quotidiano economico tedesco Handelsblatt ha riferito che il Ceo di Lufthansa Carsten Spohr ha menzionato, durante un evento interno alla compagnia, che Tap potrebbe essere un'opzione per maggiori attività a lungo raggio con il Sud America.

Tuttavia, potrebbero essere necessari mesi prima di poter finalizzare l'accordo Ita Airways-Lufthansa, rendendo improbabile che Lufthansa proceda con ulteriori accordi a breve, secondo una fonte della società.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Stefano Bernabei)