Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    34.580,52
    +262,41 (+0,76%)
     
  • Dow Jones

    40.000,90
    +247,15 (+0,62%)
     
  • Nasdaq

    18.398,45
    +115,04 (+0,63%)
     
  • Nikkei 225

    41.190,68
    -1.033,34 (-2,45%)
     
  • Petrolio

    82,18
    -0,44 (-0,53%)
     
  • Bitcoin EUR

    52.953,43
    +822,80 (+1,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.209,98
    +11,41 (+0,95%)
     
  • Oro

    2.416,00
    -5,90 (-0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,0910
    +0,0040 (+0,37%)
     
  • S&P 500

    5.615,35
    +30,81 (+0,55%)
     
  • HANG SENG

    18.293,38
    +461,05 (+2,59%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.043,02
    +66,89 (+1,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,8397
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    0,9751
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4865
    +0,0053 (+0,36%)
     

Accuse a Meta: il modello “Paga o Consenti” viola i regolamenti UE?

Accuse a Meta: il modello “Paga o Consenti” viola i regolamenti UE?
Accuse a Meta: il modello “Paga o Consenti” viola i regolamenti UE?


L'Unione Europea (UE) si starebbe preparando ad accusare Meta Platforms Inc. (NASDAQ:META), la società madre di Facebook, di aver violato i suoi regolamenti digitali. Questa notizia arriva solo una settimana dopo l'avvio di un procedimento simile contro Apple Inc (NASDAQ:AAPL).

Cosa è successo

La Commissione europea intende utilizzare i suoi nuovi poteri nell'ambito della legge sui mercati digitali, ha riferito lunedì il Financial Times. La legge, in vigore da marzo, è stata concepita per aumentare le scelte dei consumatori e promuovere la crescita delle startup europee. I giganti tecnologici, tra cui Meta, dovranno attenersi a queste norme a partire da marzo.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

È probabile che le autorità di regolamentazione sollevino dubbi sul modello "pay or consent" di Meta. Questo modello offre agli utenti la possibilità di utilizzare i social network gratuitamente, in cambio del consenso alla raccolta dei dati, o di pagare per evitare che i loro dati vengano condivisi. I critici sostengono che questo modello presenta una falsa scelta ai consumatori, costringendoli potenzialmente a consentire il tracciamento dei loro dati a fini pubblicitari.

La scorsa settimana, l'UE ha accusato Apple di sopprimere l'innovazione sul suo App Store, segnando il primo caso in cui il blocco ha utilizzato i suoi nuovi poteri contro un gigante tecnologico. Queste accuse contro Meta sottolineano ulteriormente la determinazione di Bruxelles ad affrontare tempestivamente i presunti comportamenti anticoncorrenziali.

La violazione della legge da parte di Meta potrebbe comportare sanzioni fino al 10% del suo fatturato globale e fino al 20% per ogni successiva infrazione. Si prevede che le conclusioni preliminari dell'UE si concluderanno entro un anno dall'inizio dell'indagine ufficiale, avvenuta a marzo.

Meta non ha ancora risposto alle domande inviate da Benzinga.

Perché è importante

All'inizio di marzo, Meta ha ridotto il canone di abbonamento ai servizi Facebook e Instagram senza pubblicità in Europa per rispondere alle preoccupazioni dei regolatori della privacy e dell'antitrust. Tuttavia, a giugno Meta ha dovuto affrontare una denuncia in Norvegia per aver utilizzato le immagini e i post degli utenti di Facebook e Instagram per addestrare i modelli IA, violando presumibilmente le leggi sulla protezione dei dati dell'UE.

Prezzo delle azioni Meta

Venerdì il titolo Meta ha chiuso a 504,22 dollari, segnando un calo del 2,95% rispetto alla chiusura precedente, secondo Benzinga Pro.


Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungi Benzinga Italia ai tuoi preferiti oppure seguici sui nostri canali social: X e Facebook.


Ricevi informazioni esclusive sui movimenti di mercato 30 minuti prima degli altri trader

La prova gratuita di 14 giorni di Benzinga Pro, disponibile solo in inglese, ti permette di accedere ad informazioni esclusive per poter ricevere segnali di trading utilizzabili prima di milioni di altri trader. CLICCA QUI per iniziare la prova gratuita.


Immagine via Shutterstock

Continua a leggere su Benzinga Italia