I mercati italiani sono chiusi

Aggiornamenti sui mercati – I mercati consolidano in attesa della decisione della BCE

Colin First
Il Bitcoin continua a scendere con l’Intensificarsi dei Timori per l’Azione della Cina Non è un buon periodo per il bitcoin e per coloro che sono saliti sul carrozzone di questo mercato nel corso delle ultime settimane, con parecchi investitori intervenuti di recente per evitare di perdere l’occasione che offriva il mercato. Dopo che il … Continue reading Aggiornamenti sui Mercati – Per il momento l’Attenzione è Puntata sul Bitcoin, la Corea del Nord e la Sterlina

Le borse attendono col fiato sospeso

Per gran parte della giornata di oggi, le borse europee hanno consolidato, preparandosi all’elevata volatilità attesa per la sessione di domani a causa degli annunci delle banche centrali. La Bce pubblicherà la decisione sui tassi di interesse, seguita dalla conferenza stampa. I mercati non si aspettano nulla di nuovo dalla decisione, ma attendono con ansia la conferenza stampa, in cerca di indicazione sugli sviluppi della politica monetaria dell’Eurotower. Draghi dovrebbe annunciare un piano definitivo per avviare la progressiva conclusione delle misure espansive verso la fine dell’estate. Fino ad allora, sarà questo l’argomento che dominerà i mercati. Se la politica espansiva non venisse progressivamente conclusa, le borse potrebbero subire una notevole pressione, di cui già si possono osservare gli effetti.

Il petrolio consolida

Nelle ultime ventiquattro ore, il prezzo del petrolio si è mosso in ribasso a causa dei dati dell’Api, che hanno mostrato un inatteso aumento delle scorte degli Stati Uniti. Durante le ultime due settimane, il prezzo del greggio si era mosso in costante rialzo, contribuendo alla stabilizzazione del mercato petrolifero. Nel prossimo futuro, tale andamento positivo dovrebbe continuare. Le correzioni dovrebbero, infatti, essere superate dai massicci acquisti effettuati dagli investitori che puntano al rialzo. Intanto, la produzione aumenta costantemente, soprattutto in Nigeria e Libia. Tale incremento ha annullato gli effetti positivi dei tagli alla produzione attuati dai membri dell’Opec. Rimane, infine, da vedere quanto accadrà in Medio Oriente con la crisi del Qatar. Gli sviluppi in tale regione determineranno, infatti, la tendenza del petrolio nel breve e medio periodo.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: