Italia markets close in 3 hours 4 minutes
  • FTSE MIB

    19.132,09
    +46,14 (+0,24%)
     
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • Petrolio

    40,19
    +0,16 (+0,40%)
     
  • BTC-EUR

    10.907,78
    +1.578,37 (+16,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,08
    +15,19 (+6,20%)
     
  • Oro

    1.907,10
    -22,40 (-1,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1825
    -0,0042 (-0,35%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    24.786,13
    +31,71 (+0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.180,84
    +0,14 (+0,00%)
     
  • EUR/GBP

    0,9029
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0722
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5560
    -0,0021 (-0,13%)
     

Aggrediti a Padova per bacio gay, ferito amico che li difende

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
La denuncia delle vittime in un video su Facebook
La denuncia delle vittime in un video su Facebook

Due giovani sono stati aggrediti e insultati a Padova per essersi dati un bacio mentre percorrevano, mano nella mano, il centro della città veneta. Un amico che ha tentato di difenderli è stato colpito con un bicchiere alla testa ed è dovuto andare al pronto soccorso dove gli hanno messo diversi punti.

A compiere il gesto, avvenuto venerdì sera davanti al Municipio della città, secondo la ricostruzione delle vittime, sarebbe stato un gruppo formato da quattro ragazzi e due ragazze. Gli investigatori stanno visionando le immagini delle telecamere per identificarli. Il ragazzo ferito e la coppia hanno formalizzato la denuncia e raccontato l'accaduto in un video diffuso sui social.

GUARDA ANCHE: Paura e sdegno tra gli adolescenti di Colleferro

La denuncia sui social

"Abbiamo deciso di raccontare quello che è avvenuto perché siamo stanchi di dover far fronte a episodi omofobi. Vogliamo fare in modo che queste manifestazioni di odio e discriminazione non ci siano più", dicono nel video diffuso sui social i due giovani aggrediti. "Mi viene da pensare anche al giovane Willy - aggiunge uno dei due - ucciso dalla mascolinità tossica e da questi comportamenti menefreghisti di fronte alla collettività e alla diversità. E' giunto il momento di dire basta".

GUARDA ANCHE: Chi era Willy Monteiro Duarte