Italia Markets closed

Analisi tecnica di metà sessione EUR/USD per il 14 Novembre 2019

James Hyerczyk

L’Euro viene scambiato leggermente in calo rispetto al dollaro statunitense poco prima dell’apertura degli Stati Uniti. Le preoccupazioni per i progressi delle discussioni commerciali tra Stati Uniti e Cina stanno spingendo gli investitori verso la sicurezza del biglietto verde. La moneta unica si è mossa appena dopo che il PIL preliminare della Germania è arrivato allo 0,1%, superiore alla previsione del -0,1%. Anche l’IPC francese è migliorato allo 0,0%, rispettando le previsioni.

Alle 11:00 GMT, l’ EUR / USD è scambiato a 1,0999, in calo di 0,0009 o -0,07%.

La buona notizia potrebbe essere stata compensata dalla variazione dell’occupazione flash dell’Eurozona che è arrivata allo 0,1%, inferiore alle previsioni e allo 0,2% precedentemente riportato. Il PIL flash dell’Eurozona è stato segnalato allo 0,2%, corrispondente alla stima e alla lettura precedente.

Mercoledì, l’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti è aumentato dello 0,4%, meglio della previsione dello 0,3%. L’IPC core è aumentato dello 0,2%, in linea con le previsioni. Sempre mercoledì, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha affermato che è improbabile che la banca centrale si muova sui tassi di interesse a causa della “sostenuta” espansione economica.

Più tardi oggi, gli Stati Uniti pubblicheranno un rapporto sull’inflazione dei prezzi alla produzione. Si prevede che sia aumentato dello 0,3%. Il PPI core dovrebbe arrivare allo 0,2%. Le richieste di disoccupazione settimanali dovrebbero arrivare a 215K. Il presidente della Fed Powell conclude anche un secondo giorno di testimonianza del Congresso.

Analisi tecnica giornaliera

La tendenza principale è in calo in base alla tabella dello swing giornaliero. La tendenza principale cambierà in ribasso su un trade through a 1,1176. Ciò è altamente improbabile, tuttavia. Tuttavia, l’EUR/USD è sceso di 10 sessioni rispetto al suo ultimo massimo principale, quindi gli operatori dovrebbero essere in allerta per un ribaltamento dei prezzi di chiusura.

Anche il trend minore è in aumento. Eliminare l’ultimo fondo minore a 1,0991 confermerà la tendenza al ribasso.

L’intervallo principale è compreso tra 1,0879 e 1,1179. La sua zona di ritracciamento va da 1,1029 a 1,0994. Il mercato sta attualmente testando il livello inferiore o Fibonacci di questa gamma. Questa zona controlla la direzione a breve termine dell’EUR / USD, quindi se 1,0994 fallisce come supporto, la pressione al ribasso potrebbe aumentare.

Previsioni tecniche giornaliere

In base dell’azione anticipata del prezzo e del prezzo attuale a 1,0999, la direzione dell’EUR/USD per il resto della sessione di giovedì sarà probabilmente determinata dalla reazione del trader alla chiusura di ieri a 1,1007.

Scenario ribassista

Una rottura al di sotto di 1,1007 indicherà la presenza di venditori. Eliminare il livello di Fibonacci a 1,0994 e il minimo inferiore a 1,0991 indicherà che le vendite stanno diventando più forti. Ciò potrebbe portare a una prova dell’angolo di Gann in tendenza discendente a 1,0976.

Attraversare il lato debole dell’angolo Gann discendente a 1,0976 metterà l’EUR/USD in una posizione debole con l’angolo Gann rialzista a 1,0959 il prossimo probabile obiettivo al ribasso.

Scenario rialzista

Una rottura al di sopra di 1,1007 segnalerà la presenza di acquirenti. Ciò potrebbe innescare un rally a breve copertura nel livello principale del 50% a 1,1029, seguito da un angolo di Gann in crescita a 1,1039. Questo è un potenziale punto di innesco per un’accelerazione al rialzo.

Note rapide

Una chiusura superiore a 1,1007 formerà anche un’inversione del prezzo di chiusura. Se confermato, venerdì potrebbe innescare l’inizio di un rally in controtendenza da 2 a 3 giorni.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: