Italia markets close in 5 hours 6 minutes
  • FTSE MIB

    22.166,21
    +237,40 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    27.049,47
    +178,20 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    111,35
    +1,78 (+1,62%)
     
  • BTC-EUR

    19.861,90
    -529,25 (-2,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    459,17
    -2,63 (-0,57%)
     
  • Oro

    1.826,50
    +1,70 (+0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0593
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    22.418,97
    +189,45 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.567,81
    +28,93 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8632
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0102
    -0,0014 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,3586
    -0,0037 (-0,27%)
     

Bce, aumento tassi da 50 pb a luglio possibile se inflazione aumenta

Il logo della Banca centrale europea a Francoforte, in Germania

AMSTERDAM (Reuters) - La Banca centrale europea dovrebbe aumentare il tasso di interesse di riferimento di 25 punti base a luglio ma non dovrebbe ancora escludere un incremento più significativo.

Lo ha detto Klaas Knot, governatore della banca centrale olandese, al programma televisivo College Tour.

"Il primo incremento dei tassi di interesse è ora previsto per la riunione di politica monetaria del 21 luglio, e questo mi sembra realistico", ha dichiarato.

Knot ha aggiunto che la Bce dovrebbe comunque lasciare la porta aperta a un aumento più consistente se i dati in arrivo nei prossimi mesi dovessero suggerire che l'inflazione si sta "ampliando ulteriormente o accumulando".

"In tal caso, non si può escludere un aumento più consistente", ha aggiunto Knot. "In tal caso, il passo successivo più logico sarebbe di mezzo punto percentuale"

I mercati finanziari attualmente prezzano 97 punti base di incrementi per il tasso di deposito della Bce (attualmente a -0,5%) per il resto dell'anno, con la prima mossa attesa a luglio e le successive a ogni riunione di politica monetaria di quest'anno.

La Bce si riunirà il 9 giugno, ma ha sostanzialmente escluso un aumento dei tassi d'interesse in quella data visto che continua ad accumulare debito pubblico.

Le linee guida dell'istituto stabiliscono che i tassi potranno aumentare solo una volta terminati gli acquisti di bond, con la fine del programma ora prevista intorno alla metà dell'anno.

Gli aumenti dei tassi sono diventati sempre più pressanti perché l'inflazione, ai livelli record del 7,5%, resterà probabilmente oltre il target del 2% della Bce per gli anni a venire.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli