Italia markets open in 1 hour 31 minutes
  • Dow Jones

    35.609,34
    +152,03 (+0,43%)
     
  • Nasdaq

    15.121,68
    -7,41 (-0,05%)
     
  • Nikkei 225

    28.811,62
    -443,93 (-1,52%)
     
  • EUR/USD

    1,1654
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    55.787,18
    +534,53 (+0,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.534,47
    +53,66 (+3,62%)
     
  • HANG SENG

    25.930,27
    -205,75 (-0,79%)
     
  • S&P 500

    4.536,19
    +16,56 (+0,37%)
     

Bitcoin in calo dopo annuncio giro di vite su scambi criptovalute da banca centrale Cina

·1 minuto per la lettura
Bandiera cinese raffigurata tra rappresentazioni di Bitcoin

LONDRA (Reuters) - Il Bitcoin è in calo di oltre il 5% dopo che la banca centrale cinese ha promesso una stretta sul trading di moneta digitale, impedendo alle piattaforme di scambio straniere di fornire servizi agli investitori della Cina continentale.

La principale criptovaluta cede il 5,2% a 42.502 dollari, con le monete più piccole che seguono, come solitamente accade, la scia del bitcoin. Ether perde l'8,9% mentre XRP scivola dell' 8,7%

People's Bank of China, la banca centrale cinese, ha inoltre reso noto che proibirà alle istituzioni finanziarie, alle aziende che si occupano di pagamenti e a quelle che forniscono servizi internet, di facilitare il trading di criptovalute e rafforzerà il monitoraggio dei rischi derivanti da tali attività.

"I mercati delle criptovalute sono in uno stato estremamente fragile e questo genere di perdite lo dimostra: c'è un certo panico nell'aria", ha detto Joseph Edwards, head of research di Enigma Securities, azienda intermediaria di monete virtuali.

"In Cina le criptovalute continuano senza dubbio a esistere in una zona grigia di legalità".

Anche i titoli delle criptovalute e le aziende legate alla blockchain sono finite sotto pressione, con le società di mining quotate negli Usa come Riot Blockchain, Marathon Digital e Bit Digital che scivolano tra il 4,1% e il 5,1% negli scambi premarket. La società con focus sulla Cina SOS avanza dell'1,2% mentre la piattaforma di scambio Coinbase Global perde il 2,7%.

Nei mesi scorsi le autorità cinesi hanno annunciato che avrebbero avviato un giro di vite sul mining delle criptovalute, scatenando un massiccio sell-off di bitcoin e altre monete.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli