Italia markets closed
  • Dow Jones

    27.500,86
    -184,52 (-0,67%)
     
  • Nasdaq

    11.415,95
    +57,02 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1818
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    11.544,28
    +444,93 (+4,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,44
    +9,15 (+3,50%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.393,48
    -7,49 (-0,22%)
     

Boris Johnson: “Da noi più contagi perché amiamo la libertà"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Boris Johnson (REUTERS/Toby Melville)
Boris Johnson (REUTERS/Toby Melville)

“Noi amiamo la libertà, quindi è più difficile far rispettare le regole”. Ha risposto così il premier britannico Boris Johnson, incalzato dal deputato laburista Ben Bradshaw sul perché in Italia e in Germania ci fossero molti meno casi di Coronavirus rispetto alla Gran Bretagna.

GUARDA ANCHE: Covid, Boris Johnson: “Pronti a impiegare l’esercito”

Nell’aula di Westminster, dove il premier inglese era intervenuto per enunciare nuove misure restrittive per arginare una seconda ondata dell’epidemia, è calato il silenzio dopo le sue parole. Johnson ha poi proseguito il discorso: “Se si guarda alla storia di questo paese negli ultimi 300 anni, praticamente ogni progresso dalla libertà di parola alla democrazia è arrivato da qui. Ed è molto difficile chiedere alla popolazione britannica di obbedire in modo uniforme alle linee guida nel modo in cui è necessario”.

GUARDA ANCHE: Il Coronavirus diventerà stagionale come l’influenza

Nel Regno Unito, a partire da giovedì 24 settembre e per i prossimi sei mesi, sarà obbligatorio il coprifuoco serale con la chiusura anticipata di pub e ristoranti, l’utilizzo della mascherina in ogni luogo di lavoro e multe salate per chi non la indossa. Poi ancora il divieto di ritrovo per più di 6 persone contemporaneamente, la sospensione del ritorno dei tifosi negli stadi (prevista inizialmente per il 1 ottobre) ed infine l’invito “a chi può farlo di lavorare da casa”.

GUARDA ANCHE: Il premier Johnson chiede ai britannici di accettare nuove restrizioni