Italia markets close in 6 hours 53 minutes
  • FTSE MIB

    22.155,71
    +94,73 (+0,43%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,66
    +0,32 (+0,71%)
     
  • BTC-EUR

    16.227,67
    -23,34 (-0,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    382,48
    +17,89 (+4,91%)
     
  • Oro

    1.797,20
    +16,30 (+0,92%)
     
  • EUR/USD

    1,1982
    +0,0047 (+0,40%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.526,16
    +33,62 (+0,96%)
     
  • EUR/GBP

    0,8954
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0852
    +0,0020 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,5525
    +0,0012 (+0,08%)
     

Borsa Milano negativa e volatile su incertezza esito elezioni Usa, attese lockdown

·2 minuto per la lettura
Una persona osserva un megaschermo a Times Square, durante un comizio del presidente Trump, a New York
Una persona osserva un megaschermo a Times Square, durante un comizio del presidente Trump, a New York

MILANO, 4 novembre (Reuters) - L'incertezze sull'esito delle elezioni Usa si fa sentire sulle borse europee, Milano inclusa, aumentando la volatilità degli indici. A dominare sono comunque le vendite in un contesto aggravato anche dalle attese di un nuovo lockdown in Italia, in particolare nell'area più produttiva del Paese, la Lombardia, per fronteggiare la pandemia.

"Sui mercati c'è grande incertezza e finché non si saprà l'esito definitivo delle elezioni Usa ci sarà volatilità sulle borse", osserva un trader.

I futures sullo S&P Usa sono leggermente negativi dopo che il presidente uscente Donald Trump ha annunciato la sua vittoria, nonostante ci siano ancora milioni di voti da scrutinare, preludio di una lunga battaglia legale fra i due contendenti. In deciso rialzo, invece, il futures sul Nasdaq.

Di nuovo giù il prezzo del greggio, che si è riportato sotto i 40 dollari al barile.

Banche deboli, ma in recupero rispetto ai minimi di avvio seduta: fra le big Intesa Sanpaolo, che oggi annuncia i risultati trimestrali, cede l'1,3% mentre Unicredit perde lo 0,8% in vista del trimestre domani. Positiva in controtendenza MPS (+2,1%) sulle ipotesi di M&A per l'istituto senese.

Nonostante il saliscendi del greggio, Saipem prosegue nel recupero avviato ieri con un balzo dell'1,7%. Tenaris in salita dello 0,7%, mentre Eni è negativa con un calo dello 0,7%.

Tra gli industriali Leonardo guadagna lo 0,9%, mentre Pirelli perde oltre il 2%.

Giù Tim in flessione dell'1,7% dopo i risultati del secondo trimestre di Tim Brasil "appena sopra il consensus", scrive Equita nel daily.

Infine, fra i minori strappa Fnm, titolo sospeso al rialzo con un +9,8% sull'annuncio del contratto di acquisizione dell'82,4% di Milano Serravalle-Milano Tangenziali da Regione Lombardia per un corrispettivo complessivo di 519,2 milioni.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)