Italia markets close in 5 hours 21 minutes
  • FTSE MIB

    26.043,26
    +281,16 (+1,09%)
     
  • Dow Jones

    34.814,39
    +236,82 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    15.161,53
    +123,77 (+0,82%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    72,47
    -0,14 (-0,19%)
     
  • BTC-EUR

    40.765,92
    +290,94 (+0,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,29
    +38,08 (+3,18%)
     
  • Oro

    1.778,70
    -16,10 (-0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,1772
    -0,0054 (-0,46%)
     
  • S&P 500

    4.480,70
    +37,65 (+0,85%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.178,98
    +33,04 (+0,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8519
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0871
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4876
    -0,0040 (-0,27%)
     

Borsa Milano piatta in attesa di Wall Street per direzione, bene Ferragamo e Moncler

·2 minuto per la lettura
Una donna cammina davanti alla Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Indici poco mossi a Piazza Affari dopo il balzo di ieri e in attesa di Wall Street che riapre i battenti oggi dopo la chiusura per festività.

I mercati si muovono comunque sui massimi, a partire dalle borse asiatiche nella chiusura di stamani, sulle attese che la Fed ritardi l'inizio del "tapering", mantenendo la politica di espansione monetaria nel breve termine.

Poco mossi i futures sugli indici S&P500 e Nasdaq.

Intorno alle 9,40 l'indice FTSE Mib è sostanzialmente invariato.

"Per il momento seduta molto tranquilla. Non ci sono grandi fattori che muovano le borse", osserva un trader.

Tra i titoli in evidenza:

Stabili le banche con Unicredit e Intesa Sanpaolo invariate, Bper avanza dello 0,1%.

Piatta anche Stm dopo il recente rally in scia del balzo dei tecnologici in Usa e Europa.

Positivo il settore oil nonostante il calo del Brent: Saipem guadagna lo 0,5%, Eni sale dello 0,36%, poco mossa Tenaris.

Nel lusso prosegue il balzo di Ferragamo (+1,3%) in attesa della semestrale oggi a mercati chiusi. Moncler, su cui Citigroup ha alzato il target price a 68 euro da 65, mette a segno un progresso dell'1,6%. Bene anche Safilo (1%).

Volatile Diasorin, partita positiva cede lo 0,35% su fisiologici realizzi dopo i recenti massimi a 205,8 euro, a un passo dal record storico di poco sopra i 211 euro toccato a fine maggio 2020 nel pieno della prima ondata del Covid-19 grazie al continuo, massiccio ricorso ai test molecolari e antigenici.

Fra i minori spunti su Labomar (+4,3%), mentre Sesa sale dello 0,2% dopo l'accordo di partnership per lo sviluppo di piattaforme digitali per l'e-commerce sul mercato cinese per prodotti nutraceutici.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli