Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,22 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    -0,14 (-0,20%)
     
  • BTC-EUR

    29.930,97
    -532,72 (-1,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -5,10 (-0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1862
    -0,0048 (-0,40%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8591
    +0,0042 (+0,50%)
     
  • EUR/CHF

    1,0944
    +0,0025 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Borsa Milano piatta, vendute banche, oil, corrono Nexi, Unieuro, giù Wiit

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 7 giugno (Reuters) - Piazza Affari si muove pressoché invariata e senza una direzionalità precisa. Dopo otto sedute positive consecutive e con gli indici sui massimi da fine ottobre 2008, gli investitori iniziano a mostrare qualche cautela sui mercati. Situazione simile anche nel resto del listini europei.

A Wall Street avvio contrastato in attesa dei dati sull'inflazione Usa di giovedì. Molto bene il Nasdaq in scia del balzo delle azioni Tesla.

Sul fronte dei rendimenti dei titoli di stato, lo spread Btp/Bund si attesta poco sopra i 107 punti base.

Tra i titoli in evidenza:

Rallentano i bancari dopo la recente corsa, con BANCO BPM in calo dello 0,6%; fanno peggio Unicredit(-1%) e Intesa (-1,2%).

Molto forte Nexi, che balza dell'1,7% dopo che Jefferies ha rivisto al rialzo il target price a 25 euro da 20 euro.

Tra gli industriali Leonardo annulla quasi del tutto il rialzo dopo avere annunciato la firma di un contratto preliminare per rilevare il 70% di Alea, società specializzata in software di comunicazioni 'mission critical', con l'opzione di salire al 100% del capitale.

Il ritracciamento del prezzo del Brent su prese di profitto e dollaro in ripresa penalizza i titoli del settore, come Eni(-0,3%), Tenaris(-1,6%), Saipem(-0,6%)

Debutto con il botto per The Italian Sea Group, operatore globale della nautica di lusso, che sale dell'8,4% a 5,31 euro.

Molto ben raccolta anche Pharmanutra, con un rialzo del 6% in scia dei risultati delle vendite di maggio, superiori alle attese, "la migliore performance nella storia del gruppo", dice la società in una nota.

Prosegue il buon momento di Unieuro in salita del 3,4% in vista del prossimo ingresso nell'indice Midcap dal 21 giugno e con i fondi che stanno ripesando i portafogli. Raccolta anche Technogym in crescita del 3,3%.

Fra i peggiori Wiit che risente del collocamento di azioni, pari al 7,7% del capitale, e perde oltre il 9% allineandosi al prezzo del placement di 17 euro per azione. "Sul titolo c'è il classico effetto collocamento ma, considerato il solido track record del management di Wiit nell'M&A, il placement rappresenta un'interessante opportunità di acquisto sul titolo", osserva un broker.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli