Italia markets open in 4 hours 3 minutes
  • Dow Jones

    35.754,75
    +35,32 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.786,99
    +100,07 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    28.855,09
    -5,53 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1338
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    43.871,52
    -751,68 (-1,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.301,04
    -4,07 (-0,31%)
     
  • HANG SENG

    24.246,97
    +250,10 (+1,04%)
     
  • S&P 500

    4.701,21
    +14,46 (+0,31%)
     

Borsa Milano positiva, attende dati Usa, corre Telecom

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Restereste) - Piazza Affari rinnova i massimi dell'anno ed estende il rialzo a fine mattina, aiutata dall'intonazione positiva dei futures Usa che preannunciano un buon avvio di Wall Street.

L'attenzione degli investitori resta però concentrata sui dati americani sul mercato del lavoro, in uscita a breve. Gli occhi sono puntati in particolare sugli occupati non agricoli di ottobre, un dato sotto osservazione anche da parte della Fed per valutare il livello dei tassi di interesse dopo la decisione di avviare il 'tapering'.

Intorno alle 12,30 il FTSE Mib sale dello 0,7% mentre le borse europee ritoccano i loro massimi per la quinta seduta consecutiva.

Tra i titoli in evidenza:

Accelera Telecom Italia (+4%), già tonica ieri, dopo le indiscrezioni sul fatto che sarebbe pronta a valutare un progetto di rete unica anche rinunciando al controllo. Secondo un trader "il mercato apprezza perché si tratta della valorizzazione di un asset". "A nostro avviso la realizzazione del progetto di rete unica, anche senza un controllo da parte di Tim, sarebbe un'opzione positiva per il titolo. Rimaniamo però prudenti sulla fattibilità dell'operazione", commenta Equita.

Sempre sugli scudi Maire Tecnimont, intorno a +7,5%, in scia ai risultati trimestrali pubblicati ieri.

Bene il settore del lusso, con Ferragamo +2,5% e Brunello Cucinelli che cresce di oltre 4%. Il settore è ben comprato in tutta Europa. Bryan Garnier sottolinea in un report che i gruppi che hanno finora pubblicato i conti trimestrali hanno rassicurato sulle prospettive dell'ultima parte dell'anno.

Vivace anche il produttore di auto di lusso Ferrari (+2,9%). Segno meno invece per Cnh e Stellantis.

Positive le banche, come in Europa. UniCredit e Intesa Sanpaolo salgono di circa 1%, Banco Bpm guadagna quasi il 2% dopo la presentazione stamani del nuovo piano al 2024.

Recupera terreno LEONARDO (+0,3%) dopo il calo della mattina in scia ai conti. Secondo il broker Bestinver, i risultati sono in linea con le attese, l'utile netto ben sopra, mentre l'Ipo Drs è stata posticipata.

Enel cede lo 0,6% dopo i nove mesi resi noti ieri sera. Il broker Jefferies scrive nel daily che la società ha confermato gli obiettivi per il 2021, tuttavia il management si attende un debito per l'anno simile a quello del terzo trimestre di 54 miliardi. "Questo è significativamente superiore rispetto al consensus fornito dalla società di circa 50 miliardi", si legge nel report.

Venduta Pierrel (-4,4%) dopo lo strappo al rialzo a due cifre ieri sull'annuncio dell'uscita dalla "grey list" di Consob.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli