Italia markets open in 1 hour 28 minutes
  • Dow Jones

    34.168,09
    -129,61 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.542,12
    +2,82 (+0,02%)
     
  • Nikkei 225

    26.170,30
    -841,03 (-3,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1223
    -0,0021 (-0,19%)
     
  • BTC-EUR

    32.054,09
    -1.626,15 (-4,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    818,41
    -37,40 (-4,37%)
     
  • HANG SENG

    23.662,12
    -627,78 (-2,58%)
     
  • S&P 500

    4.349,93
    -6,52 (-0,15%)
     

Borsa Milano rimbalza, bene oil con Eni e Saipem, corre Mps, giù Diasorin

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Indici in recupero a Piazza Affari e, più in generale sui mercati europei, dopo il rimbalzo delle borse asiatiche stamani e sulla scia del deciso rialzo dei futures sulle borse Usa.

Gli investitori stanno digerendo le preoccupazioni per la nuova variante Omicron del coronavirus e i dubbi sull'efficacia dei vaccini e, comunque, i pesanti ribassi registrati dal mercati da inizio settimana rappresentano un'occasione di acquisto.

Rimbalzano anche i prezzi del petrolio tornati sull'ottovolante con il Brent in crescita del 4% a 72 dollari al barile.

Il focus degli investitori è concentrato anche sulle prossime mosse della Fed e sulla tempistica di un aumento dei tassi di interesse dopo che ieri il governatore della Federal Reserve Jerome Powell, nella testimonianza al Senato, ha detto che la banca centrale Usa al meeting di dicembre discuterà se portare a conclusione il 'tapering' qualche mese prima del previsto.

"Per il momento si tratta di un rimbalzo con il mercato che tende ad assestarsi", dice un trader.

Intorno alle 9,40 il FTSE Mib segna un rialzo dello 0,9%.

Tra i titoli in evidenza:

Bene il comparto oil con Eni in progresso del 2% dopo che il broker Berenberg ha alzato la raccomandazione a "Buy" da "Hold". Stesso rialzo anche per Tenaris, fa meglio Saipem con un balzo del 2,6%.

Raccolte anche le banche con Unicredit in salita dell'1,6% e Intesa dell'1,2%. Si rafforza Mps in rialzo del 3,35% dopo che la banca senese ha annunciato di aver iniziato un dialogo con il Tesoro con l'obiettivo di riavviare un negoziato con Bruxelles, che deve dare il proprio via libera a un nuovo business plan e al conseguente rafforzamento patrimoniale.

Exor avanza dell'1,5% con il mercato che inizia ad apprezzare quanto emerso ieri dall'investor day. La holding ha a disposizione circa 9 miliardi di euro per investimenti il prossimo anno, una volta completata la cessione di PartnerRe, ha dichiarato l'AD John Elkann nel corso della presentazione. "Bisogna vedere cosa ne faranno di questa liquidità", osserva un trader.

Bene anche il lusso che rimbalza dopo la flessione di ieri: Ferragamo(+1,5%), Moncler (+0,6%), Tod's (+0,5%).

Cedente Telecom Italia (-0,4%) mentre proseguono le indiscrezioni e si moltiplicano gli scenari attorno al gruppo telefonico, ma al momento non sembrano registrarsi particolari sviluppi né nuovi spunti. Secondo diversi quotidiani entro il fine settimana si riunirà il comitato per la valutazione dell'offerta di Kkr per fare il punto sul dossier.

Ritraccia Diasorin (-2,4%) dopo la corsa a seguito della scoperta della nuova variante. La società di diagnostica ha reso noto che i suoi test molecolari individuano anche la variante Omicron.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli