Italia markets open in 7 hours 8 minutes

Borsa Shanghai ai massimi quattro mesi su taglio tassi, speranze ripresa

PECHINO/SHANGHAI (Reuters) - L'indice benchmark dell'azionario cinese ha archiviato la seduta ai massimi di quasi quattro mesi, con le mosse della banca centrale sul taglio dei tassi e i dati sul manifatturiero ad alimentare le speranze di una più rapida ripresa dell'economia.

Lo Shanghai Composite index ha chiuso in rialzo dell'1,38% a 3.025,98, livello più alto dal 6 marzo.

L'indice blue-chip CSI300 ha guadagnato il 2,01%, con il sottoindice del settore finanziario in rialzo del 2,66%. Brillano il settore dei beni di consumo di base, in rialzo del 3,36%, e il comparto immobiliare, balzato del 7,04%, mentre il sottoindice sanitario ha registrato una flessione dell'1,18%.

L'indice minore di Shenzhen ha chiuso in rialzo dello 0,79% mentre quello delle start-up ChiNext Composite ha lasciato sul terreno lo 0,762%.

L'attività manifatturiera cinese è cresciuta a un ritmo più sostenuto a giugno dopo che il governo ha eliminato le restrizioni imposte dal coronavirus e intensificato gli sforzi a supporto dell'economia, come emerge da sondaggio diffuso oggi.

I maggiori produttori di liquori nel paese toccano livelli record, con Kweichow Moutai in rialzo del 2,15% durante la giornata.

Bene anche il comparto immobiliare sulle speranze per la ripresa dell'economia, con l'indice CSI300 che schizza del 7,04%, migliore seduta da novembre 2019.