Italia Markets open in 2 hrs 11 mins

Borsa Shanghai in calo per secondo giorno su disputa Cina-Usa per Hong Kong

Un investitore segue l'andamento della borsa di Shanghai su un cartellone elettronico a Pechino.

SHANGHAI (Reuters) - La borsa di Shanghai perde terreno oggi per la seconda seduta di fila, dopo che una nuova disputa tra Washington e Pechino sulle proteste a Hong Kong ha alimentato i timori di un rinvio dell'accordo preliminare sul commercio.

L'indice dei titoli blue-chip CSI300 cede lo 0,5%, mentre l'indice Shanghai Composite perde lo 0,3%.

La finalizzazione della "fase uno" dell'accordo tra Cina e Stati Uniti potrebbe essere rinviata all'anno prossimo, secondo esperti commerciali e fonti vicine alla Casa Bianca.

In un discorso tenuto ieri sera a Pechino, il vicepremier Liu He ha detto di essere "cautamente ottimista" rispetto a un accordo "fase uno", riporta Bloomberg.

La repressione delle proteste antigovernative a Hong Kong potrebbe complicare ulteriormente la realizzazione dell'accordo.

La questione Hong Kong è decisamente un fattore negativo nelle trattative commerciali, ha detto Zhang Yansheng, ricercatore capo presso il gruppo di ricerca statale del China Center for International Economic Exchanges, durante il forum Bloomberg.

Ieri il Congresso Usa ha approvato due disegni di legge a sostegno dei manifestanti a Hong Kong e ha contestato la Cina per le sue violazioni dei diritti umanitari.

L'indice Hang Seng di Hong Kong chiude in ribasso dell'1,6%.