Italia markets close in 4 hours 48 minutes
  • FTSE MIB

    26.153,14
    +300,15 (+1,16%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,06 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,54 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • Petrolio

    71,65
    +3,50 (+5,14%)
     
  • BTC-EUR

    50.608,74
    +1.908,91 (+3,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.429,36
    -26,05 (-1,79%)
     
  • Oro

    1.796,10
    +8,00 (+0,45%)
     
  • EUR/USD

    1,1297
    -0,0023 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.143,40
    +53,82 (+1,32%)
     
  • EUR/GBP

    0,8453
    -0,0035 (-0,42%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0000 (-0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,4376
    -0,0095 (-0,66%)
     

Borsa Usa, indici in rialzo guidati da J&J e titoli tecnologici

·2 minuto per la lettura
La facciata dell'edificio della Borsa di New York

(Reuters) - La borsa Usa guadagna terreno, spinta da Johnson & Johnson e dai titoli delle telecomunicazioni e dei colossi tecnologici alla fine di una settimana segnata dai crescenti timori per una prolungata inflazione.

Intorno alle 16,35 italiane, il Dow Jones avanza di 49,99 punti, o lo 0,14%, a 35.969,11, l'S&P 500 guadagna 5,93 punti, o lo 0,13%, a 4.655,09 e il Nasdaq Composite scambia in rialzo di 34,66 punti, o dello 0,22%, a 15.738,34.

Johnson & Johnson avanza dell'1,4% dopo aver annunciato piani per dividere il gruppo in due società, una focalizzata sulle attività 'consumer health' e l'altra sul settore farmaceutico.

Sugli scudi i titoli dei giganti del tech e delle telecomunicazioni, con Alphabet, Microsoft, Meta Platforms (ex Facebook), Apple e Amazon.com in rialzo tra lo 0,2% e il 2,3%.

Invece Tesla cede l'1,8% dopo che il Ceo Elon Musk ha venduto un altro blocco di azioni per un valore di circa 700 milioni di dollari, dopo aver ceduto titoli per circa 5 miliardi di dollari in seguito a un sondaggio pubblicato sul suo profilo Twitter.

L'S&P 500 e il Dow Jones sono indirizzati a chiudere la settimana in ribasso di circa l'1%, il primo risultato negativo dall'inizio di ottobre, sulla scia dei dati che hanno mostrato un alto livello di inflazione negli Stati Uniti, raffreddando il sentiment degli investitori e ponendo fine a una serie di chiusure record grazie ai solidi risultati societari.

Il titolo di Alibaba Group Holding quotato alla Borsa di New York scivola dell'1,9% dopo che il gigante dell'e-commerce ha comunicato che le vendite per il 'Singles Day' sono cresciute al ritmo più lento di sempre, evidenziando le difficoltà del settore tech cinese.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli