Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,68 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,06 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    46.687,84
    -4.809,27 (-9,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    -2,90 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8654
    -0,0029 (-0,34%)
     
  • EUR/CHF

    1,1016
    -0,0017 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4977
    -0,0033 (-0,22%)
     

Borsa Usa, Nasdaq crolla su aumento rendimenti titoli Stato

·2 minuto per la lettura
Cartello di Wall Street alla Borsa di New York

(Reuters) - L'indice S&P 500 ritraccia dal massimo storico e il Nasdaq perde oltre 1% mentre i rendimenti dei titoli di stato hanno raggiunto il picco di 14 mesi dopo che la Federal Reserve si è impegnata a tollerare l' inflazione e mantenere la politica monetaria accomodante fino al 2023.

Alle 16,00, il Dow Jones Industrial Average è in rialzo dello 0,32%, a 33.121,87, l'S&P 500 cede lo 0,56%, a 3.951,29 e il Nasdaq Composite è a -1,60%, a 13.308,78.

I rendimenti dei titoli decennali hanno superato l'1,75% per la prima volta da gennaio 2020, facendo pressione sulle società ad alta crescita tra cui Apple, Facebook, Netflix, Amazon.com e Microsoft che perdono tra l'1% e l'1,9%.

I titoli tecnologici sono particolarmente sensibili all'aumento dei rendimenti perché il loro valore si basa fortemente sugli utili futuri, che vengono scontati più pesantemente quando i rendimenti dei bond salgono.

Le opinioni dei 18 attuali responsabili di politica monetaria della Fed sono leggermente cambiate, e quattro di loro ora si aspettano un aumento dei tassi l'anno prossimo, mentre sette vedono un aumento dei tassi nel 2023.

Mentre l'inflazione dovrebbe superare l'obiettivo del 2,0% della Fed al 2,4% quest'anno, il presidente della Fed Jerome Powell la considera un'impennata temporanea che non cambierà la posizione della banca centrale.

Tra i titoli, Accenture avanza dello 0,3%, dopo aver segnato +5% negli scambi iniziali: la società di consulenza IT ha aumentato le previsioni di ricavi per l'intero anno e ha riportato ricavi del secondo trimestre al di sopra delle stime, grazie all'aumento del numero di aziende che utilizzano i suoi servizi digitali per spostare le operazioni sul cloud.

Dollar General perde il 4,8% dopo aver previsto vendite annuali a parità di negozi e utili inferiori alle stime, indicando che la corsa per generi alimentari a basso costo alimentata dalla pandemia sta rallentando più rapidamente del previsto.