Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.963,38
    -310,93 (-1,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Borsa Usa, Nasdaq, S&P 500 in rialzo grazie a outlook positivi di Apple e Amazon

(Reuters) - Nasdaq e S&P 500 sono in rialzo, grazie agli outlook positivi di Apple e Amazon, che hanno evidenziato la capacità delle aziende a grande capitalizzazione di sopravvivere alla recessione economica, e alle speranze di una politica monetaria meno aggressiva.

Seduta positiva per Apple che guadagna il 2,83% dopo che l'azienda di Cupertino ha reso noto che la carenza di componenti si sta attenuando e che la domanda di iPhone è ininterrotta nonostante i consumatori abbiano ridotto le altre spese.

Balza Amazon.com, in rialzo del 12,41% dopo aver previsto un aumento dei ricavi nel terzo trimestre grazie all'aumento delle tariffe degli abbonamenti Prime.

I guadagni del Dow Jones sono frenati da Intel Corp, che crolla, perdendo il 10,01% dopo aver tagliato le previsioni di vendita e di utili annuali e aver mancato le stime per il secondo trimestre, a causa del raffreddamento della domanda di chip per i personal computer.

Verso la fine di una settimana intensa, tutti e tre i principali indici di Wall Street sono in corsa per il secondo guadagno settimanale consecutivo.

I dati macro hanno mostrato che la spesa dei consumatori statunitensi è aumentata più del previsto nel mese di giugno, con gli americani hanno speso di più per beni e servizi, con un'inflazione mensile che ha raggiunto i massimi dal 2005.

Alle 16,15 Dow Jones guadagna 0,24%, a 32.607,85 punti, lo S&P 500 aggiunge lo 0,83%, a 4.105,55 e il Nasdaq Composite guadagna l'1,28%, a 12.316,15.

Il settore energetico dell'S&P 500 guadagna il 3,2%, sostenuto da Chevron e Exxon Mobil in rialzo rispettivamente del 6,48% e del 3,45%, dopo aver registrato ricavi trimestrali record grazie all'impennata dei prezzi del greggio.

Procter & Gamble perde il 4,98% dopo aver previsto utili annuali inferiori alle stime degli analisti, in quanto il gigante dei beni di consumo è alle prese con l'aumento dei costi di trasporto e delle materie prime.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli