Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.169,93
    +270,59 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    15.796,21
    +304,56 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1283
    -0,0037 (-0,33%)
     
  • BTC-EUR

    51.589,56
    +2.517,66 (+5,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.456,47
    +27,54 (+1,93%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • S&P 500

    4.661,90
    +67,28 (+1,46%)
     

Borsa Usa, Nasdaq in rialzo su forti stime Microsoft

·2 minuto per la lettura
La facciata dell'edificio della Borsa di New York

di Devik Jain e Shashank Nayar

(Reuters) - Il Nasdaq guadagna terreno a differenza degli altri indici di Wall Street dopo le stime robuste di Microsoft, in un clima d'ottimismo per i risultati del terzo trimestre, mentre il calo dei prezzi del greggio penalizza il settore energetico.

Intorno alle ore 16,50 italiane, il Dow Jones cede 80,23 punti, o lo 0,22%, a 35.678,89, l'S&P 500 perde 1,34 punti, o lo 0,03%, a 4.573,17 e il Nasdaq avanza di 46,33 punti, o lo 0,30%, a 15.280,22.

L'indice S&P 500 e il Dow Jones scambiavano poco mossi a inizio seduta, con sette settori dell'S&P 500 su 11 in ribasso.

MICROSOFT balza del 4,6% dopo aver anticipato una conclusione forte dell'anno finanziario, grazie al boom delle attività cloud del gruppo. Alphabet, capogruppo di Google, guadagna il 3,4% dopo aver registrato utili trimestrali record su un picco nelle vendite di annunci pubblicitari.

I due titoli sostengono il Nasdaq insieme a Amazon.com e Tesla.

Energetici e materie prime zavorrano l'S&P 500, complice la flessione dei prezzi delle commodity.

Le maggiori banche di Wall Street, come Bank Of America e J.P.Morgan scivolano sull'appiattimento della curva dei rendimenti statunitensi.

McDonald's guadagna il 2,3% dopo aver riportato solide vendite omogenee trimestrali, mentre Coca-Cola avanza del 2,1% dopo aver alzato le stime per gli utili annuali.

Visa cede il 4,8% dopo le stime 'conservative' per il 2022, nonostante utili per il quarto trimestre oltre le aspettative.

Il senatore democratico Ron Wyden, ha proposto la cosiddetta 'tassa dei miliardari' che richiederebbe ai miliardari statunitensi di pagare imposte su guadagni non realizzati sui loro asset.

Texas Instruments perde il 6,1% dopo aver anticipato ricavi modesti per il trimestre date le difficoltà causate dai disagi nella catena d'approvvigionamento nel settore dei semiconduttori.

Robinhood Markets crolla dell'8,9% dopo aver riportato ricavi trimestrali sottotono a causa della flessione dei livelli di trading di criptovalute come il dogecoin.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Maria Pia Quaglia, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli