Italia markets close in 1 hour 4 minutes
  • FTSE MIB

    25.468,43
    -48,03 (-0,19%)
     
  • Dow Jones

    35.001,84
    -82,69 (-0,24%)
     
  • Nasdaq

    14.692,71
    -85,55 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,87
    +0,25 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    32.856,67
    -807,43 (-2,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    925,78
    -24,12 (-2,54%)
     
  • Oro

    1.828,20
    -7,60 (-0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,1874
    -0,0023 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    4.401,23
    -17,92 (-0,41%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,82
    -6,95 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8523
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0766
    -0,0000 (-0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,4773
    -0,0017 (-0,11%)
     

Borsa Usa, Nike e bancari spingono S&P 500 a nuovi massimi

·1 minuto per la lettura
La facciata anteriore della Borsa di New York

(Reuters) - L'indice S&P 500 ha toccato un nuovo massimo storico, sostenuto dai guadagni di Nike e dei titoli bancari, mentre i dati sull'inflazione più deboli del previsto hanno attenuato i timori su un improvviso ritiro delle misure di stimolo da parte della Federal Reserve.

Alle 17,00 circa, il Dow Jones è in rialzo dello 0,57​​%​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ a 34.392,56, l'S&P 500 avanza dello 0,2​​%​​​​​​​​​​​​ a 4.274,9 e il Nasdaq ​​​​cede lo 0,06​​​%​​​​​​​​​​ a 14.360,416.

Nike balza del 13,8% a un massimo storico dopo aver previsto vendite per l'intero esercizio migliori delle stime di Wall Street.

L'inflazione rimane al centro dell'attenzione degli investitori, con gli ultimi dati sulla spesa per consumi personali (Pce) che mostrano un indicatore dell'inflazione di fondo aumentato meno del previsto a maggio. Il core Pce è salito del 3,4% su base annua, sopra l'obiettivo flessibile del 2% della Fed.

L'indice S&P delle banche avanza dell'1,3% dopo che la Fed ha annunciato che le grandi banche hanno superato l'ultimo stress test e non saranno più soggette alle restrizioni dell'era pandemica su buyback e pagamento dei dividendi.

Fedex Corp perde il 4,8% sulla scia di previsioni sugli utili 2022 inferiori alle attese degli analisti a causa di difficoltà di assunzione. Anche la rivale United Parcel Service è in ribasso dello 0,2%.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli