Italia markets close in 1 hour 26 minutes
  • FTSE MIB

    22.844,55
    -153,28 (-0,67%)
     
  • Dow Jones

    33.975,98
    -176,03 (-0,52%)
     
  • Nasdaq

    12.979,17
    -123,38 (-0,94%)
     
  • Nikkei 225

    29.222,77
    +353,86 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    86,97
    +0,44 (+0,51%)
     
  • BTC-EUR

    23.029,29
    -627,33 (-2,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    556,24
    -16,57 (-2,89%)
     
  • Oro

    1.782,00
    -7,70 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0177
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.276,66
    -28,54 (-0,66%)
     
  • HANG SENG

    19.922,45
    +91,93 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.767,11
    -38,11 (-1,00%)
     
  • EUR/GBP

    0,8427
    +0,0023 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    0,9695
    +0,0038 (+0,39%)
     
  • EUR/CAD

    1,3147
    +0,0089 (+0,68%)
     

Borsa Usa, seduta mista dopo guadagni apertura, pesano titoli growth

Un cartello stradale di Wall Street a New York

(Reuters) - Seduta mista per gli indici principali di Wall Street dopo l'apertura in rialzo, mentre perde vigore il rally della scorsa settimana, scatenato dall'allentamento delle timori legati all'inflazione, con i titoli "growth" in testa ai ribassi.

Gli investitori avevano aperto la seduta scommettendo su un calo dei prezzi del greggio dai massimi di tre mesi toccati di recente, e sulle possibilità che una simile eventualità possa allentare le pressioni inflazionistiche e spingere la Fed a ripensare l'aggressiva politica restrittiva.

Tuttavia i dati pubblicati oggi hanno evidenziato una robusta crescita a maggio dei nuovi ordini di beni capitali prodotti negli Stati Uniti e nelle spedizioni, indicando una forza sostenuta della spesa delle imprese per le attrezzature nel secondo trimestre.

Inoltre, sono tornati in positivo i prezzi del petrolio, che fanno salire il listino energetico dell'S&P 500 di del 2,2%, ridimensionando le aspettative di un calo dell'inflazione a causa della diminuzione dei prezzi dell'energia. [O/R]

La Federal reserve ha aumentato rapidamente i tassi d'interesse per cercare di riportare sotto controllo un'inflazione ai massimi da 40 anni, alimentando i timori di una recessione nell'economia più grande del mondo.

Da quando, all'inizio del mese l' S&P 500 ha registrato un calo del 20% rispetto al picco di chiusura di gennaio, confermando che il mercato è entrato in una fase "bear", gli investitori hanno cercato di capire quando il mercato potrebbe porre fine ai propri ribassi.

Alle 17,15 il Dow Jones perde lo 0,01% a 31.496,35 punti, l'S&P 500 guadagna lo 0,23% a 3.920,40 punti, e il Nasdaq rimane piatto a 11.607,30 punti.

Tra i singoli titoli, bene ROBINHOOD MARKETS sono salite 2,81% dopo la notizia che Goldman Sachs ha aggiornato il titolo del broker a "neutral" da "sell".

Goldman Sachs, tuttavia, ha tagliato il rating di COINBASE GLOBAL a "sell" da "buy", secondo quanto riportato dai media, portando ad un calo del 8,91% del trader di criptovalute.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli