Italia Markets closed

Borse Europa in calo su timori seconda ondata virus, stimolo Usa

·2 minuti per la lettura
Panoramica della Borsa di Francoforte
Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - L'azionario europeo è in ribasso sull'aumento dei casi di Covid-19 in tutto il continente e sulle ormai flebili speranze per un nuovo pacchetto di misure di stimolo negli Stati Uniti prima delle elezioni presidenziali, che pesano sui mercati globali.

L'indice paneuropeo STOXX 600 cede il 2% ed è indirizzato verso i minimi di chiusura di oltre tre settimane, con i titoli dei viaggi e tempo libero, auto ed energetici che crollano tra il 2 e il 3,2%.

I titoli bancari sono in ribasso del 2,3% sulla scia di un calo dei rendimenti obbligazionari ignorando il fermento M&A del settore.

I mercati europei hanno rimbalzato dai minimi registrati allo scoppio della pandemia a marzo su una serie di misure di stimolo globale, ma il sentiment si è indebolito di recente a causa di una recrudescenza dei contagi, oltre che sui segnali di rallentamento della ripresa economica.

La Francia ha imposto il coprifuoco in alcune aree del Paese, mentre altri Stati europei stanno chiudendo le scuole e annullando gli interventi chirurgici nel tentativo di contenere l'aumento dei contagi all'avvicinarsi della stagione invernale.

Gli indici della borsa francese, italiana, spagnola e tedesca cedono tra l'1,7% e il 2,7%.

Nel Regno Unito, le contrattazioni ex-dividendo pesano sull'indice delle blue-chip FTSE 100, mentre gli investitori sono alla ricerca di segnali di progresso nei negoziati per un accordo commerciale post-Brexit nella due giorni del Consiglio europeo, che inizierà oggi.

Cattivo avvio di giornata per i titoli globali a causa delle dichiarazioni del segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin, che ritiene improbabile il raggiungimento di un accordo per un nuovo pacchetto di misure di stimolo prima delle elezioni del 3 novembre.

La casa farmaceutica svizzera Roche scivola del 2,9% nonostante abbia registrato ricavi record per la divisione di diagnostica, che bilanciano il calo delle vendite dei farmaci e mantengono l'azienda in corsa per il raggiungimento del target per l'anno finanziario 2020.

Lonza Group è tra i pochi titoli in rialzo sullo STOXX 600 dopo aver previsto una crescita a doppia cifra delle vendite nell'ambito della guidance per il 2023, con una nuova struttura che consta di quattro unità.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)