Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    88,34
    -3,75 (-4,07%)
     
  • BTC-EUR

    23.686,44
    -731,90 (-3,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,04
    +2,76 (+0,48%)
     
  • Oro

    1.792,70
    -22,80 (-1,26%)
     
  • EUR/USD

    1,0210
    -0,0047 (-0,46%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.783,46
    +6,65 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8455
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9642
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,3160
    +0,0059 (+0,45%)
     

Borse Europa, in rialzo di oltre l'1% grazie ad acquisti su ciclici

Panoramica della borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee toccano i massimi di tre settimane, spinte dai rialzi dell'azionario globale, anche se gli investitori rimangono cauti in attesa della riunione politica monetaria della Bce e della prevista ripresa dei flussi di gas russo attraverso il gasdotto Nord Stream 1.

Alle 11,10 lo STOXX 600 guadagna l'1,44% grazie agli acquisti diffusi su vari comparti, con in testa i titoli minerari, energetici e bancari.

Il morale degli investitori a livello globale è stato sostenuto dall'attenuazione dei timori di un rialzo dei tassi di interesse di 100 punti base da parte della Fed Usa questo mese e dalle speranze di ulteriori misure di stimolo da parte della Cina dopo i nuovi focolai di coronavirus. [MKTS/GLOB][.SS]

Lo STOXX 600 ha perso il 15% rispetto ai massimi storici toccati a gennaio, con la propensione al rischio che ha subito l'impatto del rallentamento della crescita economica cinese, dell'aggressivo inasprimento delle politiche delle banche centrali a livello globale e delle conseguenze della guerra tra Russia e Ucraina.

Tra i singoli titoli, bene la finlandese NORDEA che guadagna il 4,19% in scia alla crescita degli utili operativi nel secondo trimestre grazie ai maggiori guadagni sull'attivita di prestiti.

A limitare l'avanzata dello STOXX 600 ci sono gli assicuratori britannici, che faticano dopo il profit warning di DIRECT LINE, che perde il 12,27% . Le compagnie Admiral e Sabre Insurance Group cedono rispettivamente il 7,46% e il 5,19%.

Nel più grande debutto azionario in Europa da oltre un decennio a questa parte, Haleon, quotata dopo lo scorporo da Gsk, ha iniziato le contrattazioni a 330 pence, prima di scivolare a 327,05.

Nel frattempo, la manutenzione del gasdotto Nord Stream 1, che porta il gas russo in Germania, dovrebbe terminare il 21 luglio.

La data è attesa con grande interesse da parte degli investitori, ansiosi di vedere se la Russia ritarderà la ripresa dei flussi di gas a causa della guerra con l'Ucraina. Ciò potrebbe provocare una contrazione delle forniture di gas in Europa, mantenendo i prezzi elevati più a lungo.

Giovedì la Bce dovrebbe aumentare il tasso di riferimento di 25 punti base nel tentativo di riportare sotto controllo un'inflazione da record, e gli investitori cercheranno indizi sul ritmo e sull'entità dei futuri incrementi, dato che Francoforte sta aumentando i tassi in ritardo rispetto alla maggior parte dei suoi principali omologhi.

Altra questione di interesse nella prossima riunione sarà il nuovo meccanismo anti-frammentazione della Bce studiato per limitare i differenziali di rendimento tra i vari titoli di Stato degli Stati membri della zona euro.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli