Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.635,50
    -629,87 (-1,84%)
     
  • Nasdaq

    13.487,67
    -281,25 (-2,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.588,37
    +66,11 (+0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,1322
    -0,0032 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    31.762,22
    +780,65 (+2,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    815,80
    +5,20 (+0,64%)
     
  • HANG SENG

    24.656,46
    -309,09 (-1,24%)
     
  • S&P 500

    4.306,71
    -91,23 (-2,07%)
     

Borse Europa in rialzo dopo massiccio sell-off alimentato da variante Omicron

·2 minuto per la lettura
Panoramica della borsa di Francoforte

(Reuters) - I mercati europei recuperano terreno dopo il peggior sell-off in oltre un anno, con gli investitori in attesa di indizi sulla possibilità che la variante Omicron del coronavirus ostacoli la ripresa economica e i piani di un inasprimento della politica monetaria da parte delle banche centrali.

Lo STOXX 600 paneuropeo avanza dello 0,7%, recuperando parzialmente dopo il crollo del 3,7% di venerdì innescato dai timori dovuti alla variante appena scoperta.

Mentre la variante è stata individuata in diversi Paesi in tutto il mondo, un medico sudafricano - tra i primi a sospettare un ceppo diverso - ha detto che i sintomi sono finora lievi e che possono essere curati a casa.

"Questa notizia ha rassicurato gli investitori, ma le azioni, in particolare nel settore dei viaggi, rimarranno volatili a causa dei disagi alle rotte di viaggio, delle nuove restrizioni e dell'incertezza generale", ha affermato Susannah Streeter, analista senior di investimenti e mercati presso Hargreaves Lansdown.

Ad oggi, non è stata segnalata alcuna morte legata a Omicron, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per valutare il suo potenziale di sfuggire alla protezione data dai vaccini, ha detto l'Organizzazione mondiale della sanità.

Il settore dei viaggi sta guidando i guadagni dello STOXX 600, con WIZZ AIR, LUFTHANSA, TUI e IAG, proprietaria di British Airways, tutti in rialzo di oltre il 3,5% dopo i cali a doppia cifra di venerdì per i timori di nuove restrizioni ai movimenti.

I titoli finanziari guadagnano l'1,7%, mentre i titoli petroliferi avanzano dell'1,6%, con i prezzi del greggio che hanno recuperato sulla speculazione che l'Opec+ possa sospendere l'aumento della produzione in risposta alla diffusione di Omicron.

Il gruppo BT avanza del 4,8%, dopo le indiscrezioni secondo cui il conglomerato indiano del petrolio e delle telecomunicazioni Reliance starebbe considerando di presentare un'offerta per la società di telecomunicazioni britannica.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli