Italia markets open in 1 hour 17 minutes
  • Dow Jones

    35.227,03
    +646,95 (+1,87%)
     
  • Nasdaq

    15.225,15
    +139,68 (+0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.455,60
    +528,23 (+1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,1298
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    45.324,81
    +1.897,41 (+4,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.321,34
    +61,19 (+4,86%)
     
  • HANG SENG

    23.830,81
    +481,43 (+2,06%)
     
  • S&P 500

    4.591,67
    +53,24 (+1,17%)
     

Borse Europa in rialzo, titoli tech e minerari compensano calo Ericsson

·1 minuto per la lettura
Panoramica della borsa di Francoforte

(Reuters) - L'azionario europeo è in leggero rialzo, grazie ai guadagni dei titoli minerari e tecnologici che hanno compensato il calo di Ericsson, colpita dai problemi agli approvvigionamenti.

Alle 10,40 l'indice STOXX 600 avanza di 0,23%, con i titoli minerari, delle utilities e del tech a guidare i guadagni del mattino.

A limitare i guadagni europei, la svedese Ericsson perde il 2% dopo aver pubblicato i risultati trimestrali, mentre la francese Danone cede l'1,01% dopo aver riportato costi crescenti e un rallentamento della crescita delle vendite nel terzo trimestre.

Con la stagione delle trimestrali europea che si appresta a entrare nel vivo, gli investitori stanno tenendo sotto stretta osservazione i conti delle aziende, alla ricerca di qualsiasi segnale che indichi che i problemi agli approvvigionamenti, le carenze di manodopera e i costi crescenti dell'energia stanno iniziando a mettere a rischio gli utili.

Ad aggiungersi alla recente volatilità del mercato, gli investitori hanno scommesso sulla crescita dei tassi di interesse, in particolare in Gran Bretagna, per bilanciare un balzo nei prezzi dell'energia e altri colli di bottiglia che hanno fatto balzare il livello dei prezzi.

Il britannico Ftse 100 rimane vicino alla parità, malgrado i rialzi dei titoli minerari trainati dalla crescita del prezzo del rame, grazie a scorte ai minimi di diversi decenni e all'estrema scarsità di metalli disponibili nei magazzini.

L'operatore delle telecomunicazioni svedese Tele2 perde il 3,83% dopo aver riportato degli utili core trimestrali in linea con le attese del mercato.

Le telecomunicazioni e l'healthcare perdono rispettivamente lo 0,35% e lo 0,31%, pesando sui mercati.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli