Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.399,12
    +135,64 (+0,46%)
     
  • Nasdaq

    11.825,83
    -29,14 (-0,25%)
     
  • Nikkei 225

    25.527,37
    -106,93 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1827
    -0,0035 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    15.462,18
    -90,89 (-0,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    361,09
    -0,34 (-0,09%)
     
  • HANG SENG

    26.486,20
    +34,66 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    3.558,61
    +1,07 (+0,03%)
     

Borse Europa in ribasso su nuove restrizioni contro coronavirus, scivola SAP

·2 minuto per la lettura
Il logo Sap presso gli uffici dell'azienda Sap a Woodmead, Johannesburg
Il logo Sap presso gli uffici dell'azienda Sap a Woodmead, Johannesburg

(Reuters) - Le borse europee perdono terreno oggi, dopo che Spagna e Italia hanno imposto nuove restrizioni per controllare il picco di casi di coronavirus, mentre scivola il peso massimo tedesco SAP, dopo aver tagliato il proprio outlook per il 2020.

L'indice paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,7% e l'indice blue-chip della zona euro perde l'1,6%, con l'appetito per il rischio in calo su timori per i lenti progressi del pacchetto di stimolo Usa e per le elezioni presidenziali.

L'indice tedesco DAX cede il 2,2% dopo che SAP ha ritirato i propri target di redditività a medio termine, segnalando che le attività dell'azienda richiederanno più tempo del previsto per riprendersi dall'impatto della pandemia.

Il titolo dell'importante azienda tech europea crolla del 18,3% e si prepara al peggior calo in 24 anni, mentre il settore tech perde il 5,4%.

L'Italia ha ordinato la chiusura di bar e ristoranti entro le ore 18 e la completa chiusura di palestre e cinema. Il presidente del Governo spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato un nuovo stato d'emergenza, dopo che diversi paesi dell'Europa meridionale hanno riportato nuovi record nei casi giornalieri di Covid-19.

Nick Nelson, responsabile della strategia per l'azionario europeo di Ubs, ha detto che il target della banca svizzera per STOXX 600 fino alla fine dell'anno è a 340 punti, sotto del 5% rispetto al livello attuale, in parte a causa dell'impatto delle nuove restrizioni.

Le major petrolifere TOTAL e ROYAL DUTCH SHELL perdono oltre l'1%, con i prezzi del greggio in calo quasi del 3% su timori per i crescenti contagi di Covid-19 negli Stati Uniti e in Europa, a danno della domanda.

L'indice londinese FTSE 100 scambia poco mosso, con il settore bancario sostenuto da indiscrezioni stampa di concessioni da parte delle autorità britanniche, che permetterebbero il pagamento dei dividendi a partire dal prossimo anno.

Avanza il settore healthcare, con ASTRAZENECA in rialzo dello 0,9% dopo aver ripreso i test negli Stati Uniti per il vaccino sperimentale contro Covid-19.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com,+4858775278)