Italia markets open in 8 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    34.152,01
    +239,61 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    13.102,55
    -25,55 (-0,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.868,91
    -2,87 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0173
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    23.541,96
    -262,82 (-1,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    569,15
    -2,76 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    19.830,52
    -210,34 (-1,05%)
     
  • S&P 500

    4.305,20
    +8,06 (+0,19%)
     

Borse Europa riducono guadagni dopo alcuni risultati trimestrali negativi

Panoramica della borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee ritracciano dai massimi di seduta dopo che una serie di trimestrali negative, tra cui quella di Santander, ha tolto smalto a un rally globale innescato dall'alleviamento dei timori sul futuro ritmo degli aumenti dei tassi d'interesse statunitensi.

La Federal Reserve ha alzato il tasso di interesse di riferimento di 75 punti base, come previsto, e ha ribadito che il controllo dell'inflazione è una priorità, ma non ha fornito indicazioni sull'entità del prossimo rialzo dei tassi e ha sottolineato che "a un certo punto" sarebbe opportuno rallentare.

Intorno alle 11,40 lo STOXX 600 è in rialzo dello 0,16%, dopo aver toccato i massimi di sette settimane.

Quest'anno il timore che i tentativi aggressivi delle banche centrali di controllare l'aumento dell'inflazione potessero portare le economie alla recessione ha allarmato gli investitori. La crisi energetica in Europa, alimentata dalla guerra tra Russia e Ucraina, ha acuito tale preoccupazione.

Con l'inflazione della zona euro che ha raggiunto il livello record dell'8,6%, gli investitori guardano ora ai prezzi al consumo tedeschi in agenda alle 14,00.

I titoli del lusso sono spinti al rialzo da MONCLER, i cui ricavi hanno battuto le attese. Il titolo guadagna il 4,2%, mentre LVMH è in rialzo dello 0,9%.

SHELL sale dell'1,7% dopo che il gruppo petrolifero ha registrato il suo maggior utile trimestrale di sempre.

L'indice minerario europeo balza del 3,2%, toccando i massimi di quattro settimane, grazie all'aumento dei prezzi dei metalli di base e del minerale di ferro sul sollievo legato alla Fed. Questo aiuta a far salire ANGLO AMERICAN del 4,1% nonostante i risultati negativi.

L'IBEX spagnolo cede l'1,3% appesantito dal calo di SANTANDER che ha mancato le attese sugli utili.

AIRBUS e NESTLE sono tra gli altri pesi massimi in territorio negativo dopo aver comunicato i risultati.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli