Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    50.869,22
    -977,14 (-1,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Burberry alza guidance dopo netto rimbalzo vendite

·1 minuto per la lettura
Il logo Burberry all'esterno del negozio sulla 5th Ave a New York

LONDRA (Reuters) - Il gruppo di lusso britannico Burberry ha registrato un forte rimbalzo delle vendite da dicembre, che si prevede si tradurrà in un profitto per l'intero anno al 27 marzo, battendo le previsioni del mercato.

In un aggiornamento non programmato, la società ha detto che le vendite al dettaglio comparabili nell'ultimo trimestre del suo anno finanziario dovrebbero essere aumentate tra 28% e il 32% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

"Da dicembre, abbiamo continuato a vedere un netto rimbalzo e ora ci aspettiamo che i ricavi e l'utile operativo rettificato superino le aspettative del consensus", ha detto la società.

Per l'intero anno, il brand del lusso stima un calo dei ricavi tra il 10% e l'11%, mentre il margine operativo rettificato dovrebbe essere compreso tra il 15,5% e il 16,5%.

Burberry, che il mese scorso ha presentato la prima collezione incentrata sull'abbigliamento maschile del designer Riccardo Tisci, ha visto una forte ripresa delle vendite nella Cina continentale e nella Corea del Sud.

La crescita in Asia ha in parte compensato il calo in Europa, dove i lockdown regionali dovuti al Covid-19 e le restrizioni di viaggio hanno portato alla chiusura dei negozi e scoraggiato i turisti.

Gli analisti in media hanno stimato un calo dei ricavi del gruppo a tassi di cambio costanti del 13% per l'anno, secondo un consensus redatto dalla società a gennaio.