Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.832,29
    +573,97 (+1,68%)
     
  • Nasdaq

    15.072,08
    +175,23 (+1,18%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1750
    +0,0054 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    38.110,95
    +934,35 (+2,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.122,65
    +13,73 (+1,24%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.458,90
    +63,26 (+1,44%)
     

Cambio EUR/USD: Ancora Difficoltà sull’Area di Supporto a 1,18 e Rischio Correzione

·2 minuto per la lettura

Il Cambio EUR/USD si trascina verso la seconda metà della settimana vicino al limite inferiore dell’area di consolidamento attuale, tra 1,18 e 1,1850.

La moneta unica non ha avuto modo di sfruttare i dati macroeconomici positivi giunti dall’Eurozona, poiché il dollaro statunitense è riuscito a rafforzarsi dopo aver toccato, con il suo indice, i minimi delle ultime 3 settimane.

Le incertezze sul tapering della Fed (in termini di tempistiche ed entità) concorrono a lasciare il cambio Euro Dollaro senza una chiara direzione, in bilico intorno al supporto di 1,18.

Stamattina, alle ore 8:55 il cambio euro dollaro si trova infatti esattamente a 1,18, mentre l’indice del dollaro statunitense è in recupero a 92,75 punti.

Previsioni giornaliere sul cambio Euro Dollaro

Il cambio EUR/USD, per convincere il mercato della ripresa della tendenza rialzista che ha spinto il prezzo sopra il livello di 1,18, dovrà innanzitutto superare il valore di 1,1850 e poi ancora portarsi verso l’area di 1,19, primo livello di resistenza principale.

Questo scenario rialzista deve fare i conti con l’incertezza degli investitori in un contesto dominato dai timori sulla ripresa della domanda nell’Eurozona.

Stamattina, le indicazioni tecniche del prezzo suggeriscono infatti che l’ipotesi ribassista possa prendere il sopravvento per il resto della settimana, dal momento che il cambio euro dollaro continua a spingere sul supporto intermedio di 1,18.

Una rottura definitiva di questo livello di supporto indicherebbe un acuirsi della pressione ribassista, che potrebbe spingere il cambio verso il livello di supporto di 1,1750 e poi verso il successivo a 1,17.

Un superamento di quest’ultimo livello di supporto potrebbe far scivolare rapidamente il cambio euro dollaro verso i minimi del 2021 raggiunti il 20 Agosto a 1,1663.

Il Calendario Economico di oggi

Stamattina attenzione alle vendite al dettaglio tedesche e ai dati PMI manifatturieri, forniti da IHS Markit, per l’Italia, la Francia, la Germania e l’intera Eurozona, oltre al tasso di disoccupazione in Italia e in UE.

Nella sessione statunitense, invece, si conosceranno gli aggiornamenti sul PMI manifatturiero.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli