Italia markets open in 6 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1618
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    53.415,47
    -3,93 (-0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.444,57
    -7,07 (-0,49%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     

Cambio EUR/USD: Ancora Pressione Verso 1,17, Ecco le Prospettive per Oggi

·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD si è mantenuto per il momento sopra il livello di 1,17, stabile rispetto all’andamento delle scorse sessioni di scambio, dopo gli annunci della Fed sul tapering.

Stamattina, alle ore 9:15, il cambio EUR/USD si muove infatti intorno a 1,1717, in lieve calo del -0,16%. L’indice del dollaro statunitense segna invece 93,265 punti.

Si avvicina l’inizio del Tapering della Fed

Ieri sera, la Federal Reserve ha confermato che il tapering inizierà presto, probabilmente già entro la fine dell’anno, come ampiamente previsto dagli analisti.

Attualmente, la Fed acquista 120 miliardi di dollari di asset ogni mese, ma il recupero delle condizioni dell’economia statunitense richiede una riduzione dello sforzo di politica monetaria.

Il tasso d’interesse è rimasto invece stabile e subirà un aumento solamente nel 2022. Per il momento, dunque, il costo resta compreso tra lo 0% e lo 0,25%, mentre nel 2023 potrebbero essere condotti tre aumenti distinti e graduali, dopo il primo dell’anno prossimo.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Il cambio EUR/USD continua a muoversi molto vicino al livello di supporto principale di 1,1690/1,17. In caso di un calo sotto questa soglia, con tutta probabilità la moneta unica finirà per confrontarsi con i minimi di Agosto 2021 a 1,1664. Un’ulteriore contrazione fin sotto questo livello di prezzo potrebbe invece portare il cambio EUR/USD finanche verso il livello di 1,16.

Se invece, a fronte delle notizie della Fed e degli aggiornamenti macro odierni, la moneta unica dovesse riprendere quota, allora il cambio EUR/USD potrebbe dirigersi verso il livello di 1,1750 per consolidarsi al di sopra di questo valore.

Il ritracciamento potrebbe a questo punto estendersi fino al recupero dell’area di 1,1780, mentre la resistenza principale di breve periodo si trova a 1,18.

Oggi attenzione, sul fronte europeo, ai dati PMI in Francia, Germania e nell’Eurozona, oltre che alla variazione del PIL in Spagna, che potrebbero influire lievemente sul cambio EUR/USD.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli