Italia Markets closed

Carel pesante, in fondo al listino, dopo trim3 sotto attese, scenario macro debole

Carel Industries si muove in netto ribasso a Piazza Affari, peggiore titolo del listino, dopo i risultati del terzo trimestre resi noti ieri sera, sotto le attese del mercato.

Intorno alle 11,50 il titolo che fa parte del segmento Star di Borsa Italiana cede il 6,93% a 13,16 euro per azione con circa 170.000 pezzi passati di mano, circa 3 volte la media a 30 giorni. Nonostante il ribasso odierno il titolo mantiene comunque una crescita di oltre il 45% da inizio anno.

Secondo Mediobanca Securities, la società che opera nel mercato della refrigerazione, del condizionamento dell'aria e dell'umidificazione ha riportato risultati "al di sotto delle attese con una crescita organica più bassa e margini più soft".

I ricavi trimestrali sono saliti del 2,7% (come crescita organica) a 80,8 milioni sotto le attese del broker al 7%. L'utile netto dei nove mesi è stato pari a 28,2 milioni da stime di Mediobanca Securities di 29,8 milioni.

Alla luce di questi risultati, che evidenziano uno scenario macro più debole, in particolare in Europa, Mediobanca Securities conferma la raccomandazione "Neutral" sul titolo e un prezzo obiettivo di 9,8 euro.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia





(Giancarlo Navach, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri)