Italia Markets open in 7 hrs 43 mins

Chiude in rosso Borsa di New York, Borse asiatiche trattengono il fiato

Fabio Carbone
La Borsa di New York chiude in negativo con i principali indici tutti in rosso, mentre le borse asiatiche restano incerte sul caso Huawei. Aggiornamento FTSE MIB all’interno.

Non una chiusura devastante quella della Borsa di New York, ma il -0,84% dell’indice Dow Jones non è mai una buona notizia. Pesa la decisione, tutta politica, degli USA di investigare Huawei per frode e furto.

In perdita anche gli altri indici importanti di Wall Street, l’indice S&P 500 chiude in calo dello 0,78% a 2.643,85 punti; cede di più l’indice delle non finanziare, il Nasdaq 100 chiude a -1,33% (6.697,09 punti base); ed ancora l’indice S&P 100 a -1,0% (1.164,44).

Le borse asiatiche chiudono incerte

In Asia le borse tentano una chiusura in positivo dopo i tanti risultati decisamente poco entusiasmanti registrati in questo mese di gennaio 2019.

La Borsa di Tokyo chiude in rialzo debole a +0,08% (20.664,64 punti base), con l’indice Topix che chiude timidamente in positivo dello 0,10% (1.557,09 punti).

Le altre borse asiatiche restano incerte a causa della guerra commerciale USA-Cina, aggravata ora dal caso Huawei. Il Dipartimento di giustizia degli USA accusa il colosso delle telecomunicazioni cinesi di aver violato le sanzioni statunitensi contro l’Iran e di aver commesso furto tecnologico ai danni della compagnia T-Mobile.

Andamento Borse cinesi e le altre asiatiche

Ecco quindi qual è l’andamento delle borse cinesi e delle altre asiatiche.

In Corea del Sud la Borsa di Seoul chiude a +0,28%.

La Borsa di Shanghai guadagna il +0,13% e l’altra borsa cinese, Shenzen cede lo 0,30%.

In calo più evidente la Borsa di Taiwan: -0,82%.

La Borsa di Hong Kong chiude a +0,10%.

Spostandoci in Malesia, la Borsa di Kuala Lumpur cede lo -0,46%.

Borsa di Singapore in negativo: -0,26%.

Passando all’Indonesia, la Borsa di Jakarta è anch’essa in negativo: -0,13%.

Borsa di Bangkok in negativo: -0,25%.

Spostiamoci in India dove la Borsa di Mumbai cede lo 0,14%.

Usciamo dall’Asia per raggiungere la Borsa di Sydney per segnalare la chiusura in negativo dello 0,53%.

Andamento titoli dell’indice S&P 500 e Dow Jones

Torniamo alla Borsa di New York per presentare qual è stato l’andamento dei titoli principali dell’indice S&P 500.

Bene il comparto dei beni di consumo per l’ufficio (SP500-30) che ha chiuso in positivo a +0,46%.

In negativo, invece, i comparti dell’informatica a -1,40%, sanitario a -1,14% e delle telecomunicazioni a -1,14%.

Passiamo all’andamento generale del Dow Jones e relativi titoli principali.

  • Dowdupont: +0,68%;
  • Johnson & Johnson: +0,64%;
  • Microsoft: -1,95%;
  • Verizon Communication: -2,34%;
  • Pfizer: -2,71%;
  • Caterpillar: -9,13%.

Quest’ultima Blue Chip è stata tra le peggiori della seduta appena archiviata a Wall Street.

Passando ora ai titoli dell’indice Nasdaq 100, ecco come si è chiusa la seduta:

American Airlines: +4,55%;

Mercadolibre: +3,35%;

Symantec: +2,31%;

Western Digital: +1,95%;

Amgen: -3,43%.

Intuitive Surgical: -3,56%;

Advanced Micro Devices (AMD): -7,98%;

Nvidia: -13,82%.

Il crollo di Nvidia è sicuramente il peggiore dell’indice.

Come sta andando Piazza Affari

Chiudiamo con un aggiornamento sull’andamento di Piazza Affari a Milano.

L’indice FTSE MIB è debolmente negativo a -0,088% dopo un passaggio lampo in territorio positivo ad inizio di seduta. Al momento l’indice principale della Borsa di Milano è a 19.590,78 punti base.

Da registrare le parole di ieri sera del presidente della BCE Mario Draghi al Parlamento UE, il quale a proposito dell’Italia ha affermato:

“L’ambiente esterno è meno vivace del passato e l’Italia cresce meno di prima e significativamente meno delle attese, ma è troppo presto per dire se servirà una manovra correttiva”.

Prosegue la discesa dello spread BTP Italia – Bund tedeschi a 10 anni, che al momento è a 243,8 punti base: il minimo da tre mesi a oggi.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: