Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.985,70
    +25,70 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    13.643,90
    +7,91 (+0,06%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,18
    -276,11 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,2170
    +0,0025 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    26.443,97
    +56,98 (+0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    649,56
    +2,23 (+0,35%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.855,38
    +0,02 (+0,00%)
     

Covid, Londra dichiara stato di emergenza per virus "fuori controllo"

·1 minuto per la lettura
Un cartello dell' NHS davanti alla sede della Bank of England mentre prosegue la diffusione del coronavirus a Londra

LONDRA (Reuters) - Londra ha dichiarato l'allerta oggi poiché gli ospedali sono a rischio collasso a causa della variante altamente contagiosa del coronavirus che si diffonde "fuori controllo" in tutto il Paese.

La Gran Bretagna è quinta al mondo per numero di vittime clonausate dal Covid-19 e il primo ministro Boris Johnson ha bloccato l'economia e accelerato le vaccinazioni rispetto agli altri Paesi del continente, nel tentativo di arrestare la pandemia.

Oggi il Paese ha registrato 1.325 decessi per Covid-19, la cifra più alta dallo scoppio della pandemia, con 68.053 nuovi casi.

Il sindaco di Londra Sadiq Khan, del partito Laborista di opposizione, ha detto che non ci saranno più letti disponibili negli ospedali nel giro di poche settimane poiché la diffusione del virus è "fuori controllo":

"Dichiariamo lo stato di 'major incident' poiché la minaccia posta dal virus alla nostra città è a un punto di crisi".

Londra, che si contende con Parigi lo status di città più ricca d'Europa, conta una popolazione di 9 milioni di abitanti.

Lo stato di emergenza proclamato da Khan, che prende il nome di "major incident", viene riservato ad attacchi e incidenti gravi, in particolare se si verificano "importanti lesioni, danni, interruzioni o situazioni che mettano a rischio vite umane, il benessere, i servizi essenziali, l'ambiente o la sicurezza nazionale".

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)