Italia markets closed
  • FTSE MIB

    27.061,40
    -508,60 (-1,84%)
     
  • Dow Jones

    34.550,11
    -165,28 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    13.967,08
    -186,94 (-1,32%)
     
  • Nikkei 225

    27.522,26
    -250,67 (-0,90%)
     
  • Petrolio

    84,77
    -0,78 (-0,91%)
     
  • BTC-EUR

    33.777,13
    -4.363,21 (-11,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    901,18
    +658,50 (+271,35%)
     
  • Oro

    1.831,60
    -11,00 (-0,60%)
     
  • EUR/USD

    1,1348
    +0,0031 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    4.444,01
    -38,72 (-0,86%)
     
  • HANG SENG

    24.965,55
    +13,20 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.229,56
    -70,05 (-1,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,8364
    +0,0047 (+0,57%)
     
  • EUR/CHF

    1,0341
    -0,0033 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,4239
    +0,0099 (+0,70%)
     

Covid, vaccino Pfizer efficace solo in parte contro Omicron - studio

·2 minuto per la lettura
Un operatore sanitario prepara una dose del vaccino Pfizer contro la malattia del coronavirus (Covid-19) a Melbourne

(Reuters) - La variante Omicron del coronavirus può eludere parzialmente la protezione ottenuta da due dosi del vaccino anticovid prodotto da Pfizer e dall'azienda partner BioNTech.

E' quanto reso noto dal capo della ricerca di un laboratorio dell'Africa Health Research Institute del Sudafrica.

Tuttavia, dallo studio del sangue delle persone che avevano ricevuto due dosi del vaccino e avevano contratto in precedenza il virus si evince che questi pazienti sono stati per lo più in grado di neutralizzare la variante, a indicare che le dosi di richiamo del vaccino potrebbero contribuire a contrastare il contagio.

Alex Sigal, professore dell'Africa Health Research Institute, ha scritto su Twitter che è stato riscontrato "un forte calo" nella neutralizzazione della variante Omicron rispetto a un precedente ceppo di Covid-19.

Il laboratorio ha analizzato il sangue di 12 persone che erano state vaccinate con due dosi Pfizer/BioNTech, come si legge in un testo per la pubblicazione sul sito web del laboratorio. I dati preliminari non sono ancora stati sottoposti a peer review.

Il sangue di cinque su sei persone che erano state vaccinate e avevano contratto in precedenza il Covid-19 ha mostrato che i soggetti sono riusciti a neutralizzare la variante Omicron, si legge ancora nel documento.

"I risultati sono migliori di quanto mi aspettassi. Più anticorpi si hanno, più possibilità ci sono di proteggersi da Omicron", ha scritto Sigal su Twitter.

Il ricercatore ha scritto nel post che il laboratorio non ha testato la variante nel sangue di persone che hanno ricevuto una dose di richiamo, poiché non ci sono ancora soggetti a cui siano stati somministrati i booster in Sudafrica.

Nel documento si legge che è stato osservato un calo del livelli di anticorpi neutralizzanti pari a 41 volte contro la variante Omicron.

Sigal ha specificato che le cifre potrebbero essere modificate in seguito a nuovi esperimenti.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli