Italia markets open in 1 hour 15 minutes
  • Dow Jones

    33.309,51
    +535,11 (+1,63%)
     
  • Nasdaq

    12.854,80
    +360,88 (+2,89%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0287
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • BTC-EUR

    23.934,90
    +1.487,61 (+6,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    580,08
    +48,86 (+9,20%)
     
  • HANG SENG

    19.974,49
    +363,65 (+1,85%)
     
  • S&P 500

    4.210,24
    +87,77 (+2,13%)
     

Credit Suisse conferma revisione strategica nonostante contesto "difficile"

Il logo Credit Suisse presso la sede a Berna

BERLINO (Reuters) - Credit Suisse si atterrà ai suoi piani per rivedere la strategia e rafforzare la divisione dedicata alla gestione del rischio nonostante le sfide create dall'attuale contesto di mercato.

Lo ha comunicato l'istituto di credito.

Una serie di perdite e scandali hanno colpito il prezzo delle azioni di Credit Suisse da marzo 2021, portando a una serie di dimissioni e a una revisione strategica annunciata a novembre per ridimensionare la banca d'investimento e concentrarsi maggiormente sulla gestione dei patrimoni dei ricchi del mondo.

In vista di un aggiornamento agli investitori, la banca ha detto che si atterrà a tale piano, alzando al contempo le stime dei risparmi che spera di ottenere attraverso la tecnologia.

"Nonostante il difficile contesto di mercato, rimaniamo fermamente concentrati sull'esecuzione del nostro piano strategico durante il 2022, anno di transizione, e sul rafforzamento della nostra cultura del rischio, in modo particolare, rimanendo vicini ai nostri clienti", ha detto Il Ceo Thomas Gottstein in una nota.

"Allo stesso tempo, stiamo continuando a guidare la trasformazione digitale della banca, che è fondamentale per costruire un'organizzazione solida, capace di adattarsi al futuro, modulabile e agile."

In alcune slide di presentazione, la banca ha detto che prevede di generare 200 milioni di franchi svizzeri (209,1 milioni di dollari) di risparmi sui costi grazie alla tecnologia in ciascuno degli anni 2022 e 2023, insieme ad altri 400 milioni di franchi nel medio termine.

La banca a giugno ha avvertito che è probabile un'ulteriore perdita per il secondo trimestre, terzo consecutivo per il quale la seconda banca svizzera ha pubblicato un profit warning.

Credit Suisse all'epoca ha affermato che mirava a ridurre i costi futuri, accelerando le misure che puntano a 1-1,5 miliardi di franchi svizzeri in risparmi sui costi strutturali all'anno entro il 2024.

L'istituto di credito ha in programma di aggiornare gli investitori sull'implementazione della strategia in materia di gestione del rischio, conformità, tecnologia e operazioni e gestione patrimoniale nell'Investor Day di oggi.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli