Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.751,32
    -63,07 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.181,92
    +20,39 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1772
    -0,0054 (-0,46%)
     
  • BTC-EUR

    40.369,27
    -900,35 (-2,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.209,85
    -23,43 (-1,90%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.473,75
    -6,95 (-0,16%)
     

I Dati IFO della Germania Confermano il Debole Momento dell’Eurozona, Rallentamento del rialzo dell’Euro Dollaro?

·2 minuto per la lettura

Momento poco felice per l’Eurozona e per l’euro dollaro che attende non sono il Simposio di Jackson Hole ma anche le prossime mosse della BCE nell’appuntamento di domani.

L’indicatore IFO della Germania ha confermato ciò che già si era a conoscenza: il ritmo della ripresa economica nella seconda metà dell’anno ha perso slancio. Le aspettative delle imprese per agosto sono scese ancora una volta sotto 100 punti dopo tre mesi consecutivi al di sopra della linea a tre cifre. A parte i due mesi precedenti, questa è ancora la lettura più alta da marzo 2019 e quindi continua a mostrare una buona percezione delle condizioni commerciali in Germania.

Il calo dei dati IFO in realtà non è davvero una sorpresa, data la serie di precedenti letture del sentiment che avevano mostrato un inizio di una fase di calo per quanto riguarda la ripresa economica. Questo è probabilmente il motivo per cui la reazione dell’Euro è stata finora piuttosto contenuta, con il prezzo dell’euro dollaro che si è leggermente ritirato prima di segnare un nuovo massimo giornaliero a 1,1759, vicino con il massimo di ieri.

Il Fiber diventa suscettibile in vista della BCE e del Simposio

Nonostante sia calendarizzato per la giornata di domani la decisione di politica monetaria della BCE, gli investitori hanno occhi solo verso il Simposio di Jackson Hole che avrà inizio nello stesso giorno.

Resta comunque da vedere se l’aumento dei casi di COVID-19 incoraggerà la Federal Reserve a mantenere l’attuale corso della politica monetaria e annullare il suo piano originale di dichiarare l’inizio del tapering. Un inaspettato passo indietro potrebbe produrre una forte reazione ribassista nel dollaro USA e andrà tutto a beneficio per un forte rialzo dell’euro dollaro.

Al contrario, le indicazioni di un imminente cambiamento nella politica monetaria potrebbero minare la recente ripresa del fiber poiché un numero crescente di funzionari della FED sta mostrando una maggiore volontà di cambiare marcia e se il tapering sarà confermato, questo produrrà forti venti contrari per l’euro dollaro.

Outlook tecno-grafico dell’euro dollaro

La lotta dei rialzisti sta continuando a consolidare il prezzo del fiber di andare al di sopra di 1,18. Ciononostante, il falso breakout all’inizio di agosto è servito solo ad attirare un nuovo slancio di vendita, la quale ora ha costruito una forte zona di resistenza lungo la strada, ma la coppia è riuscita a uscire dall’intervallo chiave (1,17 – 1,1738) e ciò potrebbe essere un segno di possibili rialzi.

Come anticipato nelle analisi precedenti, si prospetta fino a venerdì una bassissima volatilità nel cambio poiché in attesa dei forti input dal punto di vista fondamentale.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli