Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.701,58
    -17,85 (-0,05%)
     
  • Nasdaq

    15.759,49
    +72,58 (+0,46%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1352
    +0,0079 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    44.438,04
    -761,80 (-1,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.315,80
    +10,68 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.693,49
    +6,74 (+0,14%)
     

Economia dello Spazio, investitori con sguardo all’insù: conviene investire?

·3 minuto per la lettura

Gli investimenti sono già di per sé un universo da esplorare molto ampio, quando poi ci si imbatte nell’economia dello spazio e nella space technology, allora l’investitore deve necessariamente alzare lo sguardo e guardare oltre la Terra, di più, oltre il presente.

Dove ci porterà la new space economy, quella dei multimiliardari che hanno dato vita alle prime pionieristiche attività definite come turismo nello spazio?

C’è chi come Elon Musk intende portare i primi turisti sulla Luna entro qualche anno, non è quindi un settore effimero e poco concreto.

Richard Brenson, con la sua Virgin Galactic Holdings Inc. (SPCE) quotata in Borsa, ha già portato sé stesso in un volo di 90 minuti nello spazio suborbitale e porterà presto anche tre astronauti italiani per una ricerca scientifica.

Blue Origin di Jeff Bezos ha portato nello spazio anche il “capitano Kirk” di Star Trek (alias William Shatner) all’età di 90 anni, dimostrando che il volo spaziale non ha età.

Il sentiment sull’economia dello Spazio

L’interesse per l’economia dello spazio di per sé può voler dire poco. All’investitore serve conoscere se il settore è effimero o davvero c’è sostanza su cui investire.

A questa domanda ha provato a dare una risposta Finscience estrapolando dai big data raccolti nel web il sentiment nei confronti del tema. Come riportato dal Financialounge, il sentiment nei confronti della space technology è in crescita nell’ultimo periodo del +18%.

L’argomento è visto positivamente, secondo i dati raccolti dall’analisi di pagine web che parlano del tema. C’è, quindi, sull’economia dello Spazio una certa attesa positiva. Ma basta questo?

New space economy: non lasciarsi fuorviare

Quando si intraprende il percorso di conoscenza della new space economy, a cui abbiamo dedicato una guida, non bisogna lasciarsi fuorviare.

Non è corretto, ad esempio, seguire Amazon per saperne di più sul turismo spaziale. L’azienda da seguire è piuttosto Blue Origin, ma non è quotata in borsa per ora.

Va seguita SpaceX, anch’essa non ancora quotata in borsa, e non Tesla.

Tuttavia le società appena citate non sono ancora quotate e probabilmente lo saranno solo quando la loro maturità sarà ritenuta tale da poter intraprendere la strada del listing: probabilmente al Nasdaq.

Ma, la nuova economia dello spazio è molto più vasta e ricomprende anche la nuova riconquista della Luna e la prima conquista di Marte. Lo sviluppo delle nuove tecnologie per colonizzare il nostro satellite naturale e il pianeta rosso.

E non dimentichiamoci gli studi per sfruttare le risorse minerarie anche dagli asteroidi. Per ora appare tutto come “fantascientifico”, ma se si leggono gli sviluppi del settore visitando regolarmente i siti web della NASA e dell’ESA, si comprende che quel “fanta” va abolito e resta solo lo “scientifico”.

Servirà certamente ancora del tempo, ma gli investitori più giovani sono avvantaggiati.

Investire nell’economia dello Spazio

Per investire nell’economia dello Spazio si consiglia di considerare le seguenti società già pienamente inserite nel settore:

Disponibile, inoltre, un apposito indice denominato Solactive Space Technology Index (ISIN: DE000VQ7N4G3) creato da Solactive AG e disponibile dal 21 maggio 2021.

Per esporsi sull’indice è disponibile da poco un Tracker Certificate emesso da Vontobel.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli