Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.769,73
    -490,88 (-1,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

Elon Musk compra Twitter, raggiunto l'accordo: le cifre del maxi affare

·3 minuto per la lettura
Elon Musk compra Twitter, raggiunto l'accordo: le cifre del maxi affare (Photo illustration by Jakub Porzycki/NurPhoto via Getty Images)
Elon Musk compra Twitter, raggiunto l'accordo: le cifre del maxi affare (Photo illustration by Jakub Porzycki/NurPhoto via Getty Images)

Elon Musk è il nuovo proprietario di Twitter. Il consiglio di amministrazione della società che cinguetta ha accettato l'offerta del patron di Tesla, ben 44 miliardi di dollari, 54,20 dollari per azione. L'operazione dovrebbe chiudersi entro il 2022. Completata l’acquisizione, il social network lascerà Wall Street.

Twitter ha fatto sapere che il consiglio di amministrazione ha approvato all'unanimità l'acquisizione, sottolineando che la proposta di Musk è la "strada migliore" per gli azionisti e offre un sostanziale premio in contanti.

"Spero che anche i miei peggiori critici rimangano su Twitter, perché questo è ciò che significa libertà di parola", ha twittato Musk poco prima dell'annuncio ufficiale dell'accordo.

In serata è arrivato un secondo tweet dell'imprenditore 50enne: "Yess!!!". L'obiettivo di Musk è quello di trasformare completamente Twitter, togliendo il noto social dalla quotazione e riducendo la pubblicità. E, soprattutto, farlo diventare la "piattaforma della libertà di parola per eccellenza".

Inizialmente il fondatore di Tesla, Space X e Paypal aveva messo sul piatto una cifra leggermente inferiore, circa 43 miliardi: non è chiaro se l'aumento del valore dell'operazione sia legato a un miglioramento dell'offerta da 54,20 dollari per azione o a un più attento conteggio dei titoli oggetto dell'intesa.

GUARDA ANCHE - Zelensky: "Ho parlato con Elon Musk"

Intanto Twitter vola in Borsa: già ieri mattina il titolo era salito a 51,23, +4 per cento dopo un lungo momento di alti e bassi, ma sotto i 54,20 indicati da Musk nella sua offerta pubblica di acquisto. Il 4 aprile il miliardario aveva rivelato il raggiungimento del 9 per cento delle quote, percentuale che ne aveva fatto l’azionista individuale più forte.

Perché il consiglio di amministrazione di Twitter ha detto sì a Musk

La svolta nell'affare è arrivata quando Elon Musk ha spiegato come avrebbe pagato, annunciando di aver ottenuto da un gruppo di banche, tra cui Bank of America, un prestito di 25,5 miliardi, a cui aggiungerà 21 miliardi cash impegnando parte dei titoli Tesla.

Ma a sostegno dell’offerta di Musk si era mosso anche il partito repubblicano, con una lettera di 18 membri della Commissione Giustizia della Camera guidati da Jim Jordan, un fervente trumpiano.

Molti repubblicani sperano infatti di poter ritrovare presto su Twitter Donald Trump, cacciato dopo l'assalto al Congresso del 6 gennaio, e di poter contare su un nuovo alleato nella battaglia culturale lanciata in più Stati, e in particolare in Florida, sotto la guida dell'aspirante alla Casa Bianca, il governatore Ron DeSantis.

GUARDA ANCHE - Uomo su Marte, Elon Musk fissa la data

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli