Italia markets close in 54 minutes
  • FTSE MIB

    24.325,26
    -73,15 (-0,30%)
     
  • Dow Jones

    33.958,20
    +142,30 (+0,42%)
     
  • Nasdaq

    13.946,40
    +127,98 (+0,93%)
     
  • Nikkei 225

    29.020,63
    -167,54 (-0,57%)
     
  • Petrolio

    62,32
    +0,89 (+1,45%)
     
  • BTC-EUR

    41.165,17
    -4.876,96 (-10,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.141,20
    +17,30 (+1,54%)
     
  • Oro

    1.774,00
    -8,00 (-0,45%)
     
  • EUR/USD

    1,2066
    +0,0048 (+0,40%)
     
  • S&P 500

    4.162,90
    +27,92 (+0,68%)
     
  • HANG SENG

    29.078,75
    +323,41 (+1,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.999,76
    -15,04 (-0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8698
    +0,0020 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,1040
    +0,0023 (+0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,5060
    +0,0038 (+0,25%)
     

Eni e Shell cercano di vendere asset petrolio e gas in Tunisia - fonti

·1 minuto per la lettura
Logo di Eni presso una stazione di servizio a Roma

LONDRA (Reuters) - Royal Dutch Shell ed Eni stanno tentando di vendere le attività di gas e petrolio in Tunisia, mentre il Paese fatica ad attirare nuovi investimenti dopo anni di instabilità politica.

Lo hanno riferito fonti di settore, aggiungendo che Shell ha dato mandato a Rothschild & Co. di vendere gli asset tunisini, che comprendono due giacimenti di gas offshore e un impianto produttivo onshore rilevato nel 2016 nell'ambito dell'acquisizione da 53 miliardi di dollari di Bg Group.

Shell ha provato a vendere gli asset tunisini nel 2017, ma ha abbandonato il processo a causa di dispute legali con il governo del Paese.

Rothschild non ha risposto a una richiesta di commento. Eni e Shell non hanno commentato.

Secondo le fonti Eni, che opera in Tunisia dal 1961, si è affidata alla banca di investimento Lazard per la vendita degli asset.

(Ron Bousso e Shadia Nasralla, hanno collaborato Tarek Amara a Tunisi e Stephen Jewkes a Milano)