Italia markets open in 5 hours 53 minutes
  • Dow Jones

    33.821,30
    -256,33 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.786,27
    -128,50 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.661,12
    -439,26 (-1,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2041
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    46.106,85
    -202,57 (-0,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.268,94
    +34,52 (+2,80%)
     
  • HANG SENG

    29.135,73
    +29,58 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.134,94
    -28,32 (-0,68%)
     

Esselunga, Conad, Eurospin: ai consumatori piacciono le offerte via sms ed email

·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Luca Bruno)
(AP Photo/Luca Bruno)

 Come sono cambiate le abitudini dei consumatori italiani dopo la pandemia di coronavirus? Secondo uno studio dell'agenzia Youthquake, che ha sede a Milano e Londra, il 45 per cento dei clienti della grande distribuzione preferisce fare la spesa online e il 75% vuole essere informato su offerte e promozioni via sms ed email. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Esselunga racconta un anno di Covid

LEGGI ANCHE: Esselunga, Coop, Conad, Lidl, Eurospin: chi sale e chi scende

L'incremento dell'e-commerce è confermato anche da una indagine di Mediobanca, che ha messo in evidenza come durante il 2020 le vendite per il comparto alimentare sono aumentate del 5%, di cui l’1% legato all’online. Secondo questo studio, la quota di mercato più importante è di Conad, seguita da Selex e Coop, rispettivamente con il 14,8%, 13,7% e 12,9%. Nella top 5 anche Esselunga e Vegè, insieme a Bennett, mentre hanno registrato ottimi risultati anche per Eurospin e Lidl.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Conad: proprietà, storia, fatturato

LEGGI ANCHE: Esselunga regina di utili, Eurospin star di redditività

Secondo l'indagine di Youthquake, la nuova attitudine degli italiani ad acquistare online sta comportando una maggiore attenzione all’implementazione dei sistemi di e-commerce, con particolare attenzione alle necessità dei clienti. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Coop: proprietà, storia e fatturato

LEGGI ANCHE: Conad, Esselunga, Lidl o Despar...qual è l'insegna più amata?

“È interessante notare come stia anche cambiando la fedeltà dei clienti ai singoli brand”, ha detto Matteo Milione, Managing Partner di Youthquake, “oggi gli elementi vincenti sono una crescente attenzione verso il cliente e i vantaggi offerti. Il customer care diventerà sempre più nevralgico anche per il settore della grande distribuzione, anche perché in un momento storico come quello che stiamo vivendo, il consumatore ricerca maggiormente empatia, oltre che rapidità e velocità rispetto alle sue richieste”.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Esselunga: proprietà, storia e fatturato