Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    87,81
    -4,28 (-4,65%)
     
  • BTC-EUR

    23.736,06
    -698,74 (-2,86%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,13
    +2,84 (+0,50%)
     
  • Oro

    1.789,90
    -25,60 (-1,41%)
     
  • EUR/USD

    1,0195
    -0,0063 (-0,61%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.780,48
    +3,67 (+0,10%)
     
  • EUR/GBP

    0,8449
    -0,0007 (-0,09%)
     
  • EUR/CHF

    0,9639
    -0,0016 (-0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,3157
    +0,0055 (+0,42%)
     

Euro Dollaro (EUR/USD), Previsioni: Quanto a Lungo Reggerà la Moneta Unica?

Il cambio euro dollaro viene scambiato ancora una volta vicinissimo alla parità, essendo però riuscito, fino ad oggi, a mantenersi poco sopra il supporto psicologico di 1.0.

La situazione di parità e l’eventuale inversione dei rapporti tra la moneta unica europea e il biglietto verde potrebbero essere solo questione di tempo, considerando la forte pressione che impatta da mesi sull’economia dell’Eurozona. Tuttavia, l’ipotesi di un rimbalzo tale da “mettere in sicurezza” lo storico equilibrio dell’EUR/USD non andrebbe esclusa a priori.

Intanto, oggi al momento della scrittura il cambio euro dollaro viene passato di mano precisamente a quota 1,00256, in calo del -0,3%, mentre l’indice del dollaro statunitense segna 108,282 punti.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Il cambio euro dollaro potrebbe continuare a essere scambiato intorno al livello di parità anche per il resto della settimana, in assenza di market movers in grado di fornire l’ultima spinta ribassista alla moneta unica.

In questo scenario, la fascia laterale può essere individuata tra 1,001 e 1,005. Un rialzo sopra 1,01 indicherebbe già la possibilità di una ripresa, che andrebbe poi convalidata quantomeno da un allungo fino ai livelli successivi di 1,015 e 1,02.

Queste resistenze non sarebbero probabilmente sufficienti a salvaguardare il cambio euro dollaro dal rischio di calo sotto 1.0, ma potrebbero quantomeno agevolare tentativi di allungo ancor più ampi.

Al ribasso, invece, come appena evidenziato, la tendenza principale, dopo il pareggio tondo, è quella di un superamento del livello di 1.0.

Precisamente, un lieve calo sotto questo livello potrebbe portare già il cambio euro dollaro ai minimi da Dicembre 2002, a 0,9860 ed eventualmente ancor sotto, verso il target di 0,9.

Il calendario economico di oggi

Per la giornata di oggi pochi dati macro di rilievo, nessuno dei quali provenienti dall’Eurozona. SI attendono invece nel primo pomeriggio l’indice dei prezzi alla produzione e le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione negli USA. Entrambi i dati, sebbene in misura minore, potrebbero impattare ulteriormente sul cambio euro dollaro.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli