Italia markets close in 6 hours 24 minutes
  • FTSE MIB

    21.331,80
    -22,85 (-0,11%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,86 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,14 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    26.153,81
    +218,19 (+0,84%)
     
  • Petrolio

    107,67
    -0,76 (-0,70%)
     
  • BTC-EUR

    18.329,32
    +1,08 (+0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    412,91
    -7,23 (-1,72%)
     
  • Oro

    1.807,70
    +6,20 (+0,34%)
     
  • EUR/USD

    1,0443
    +0,0016 (+0,16%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.830,35
    -29,44 (-0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.457,59
    +9,28 (+0,27%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0009 (-0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0018
    +0,0015 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3430
    -0,0004 (-0,03%)
     

Euro Dollaro (EUR/USD), Previsioni per un Fine Maggio all’Insegna del Recupero

Il cambio euro dollaro si ritrova ancora in fase di recupero, ma dai recenti massimi relativi  vicini a 1,075 si è osservato un ritracciamento relativamente ampio, sotto il supporto di 1,07.

Nelle ultime ore, il prezzo ha tentato però di consolidarsi intorno al livello attuale, suggerendo il possibile inizio di una fase di lateralità più o meno duratura. Al momento della scrittura, infatti, il cambio euro dollaro (EUR/USD) si muove ancora a quota 1,06769, in linea con la chiusura di ieri. L’indice del dollaro USA segna invece 102,23 punti.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Come emergerà anche nel seguito della trattazione, oggi il cambio euro dollaro sarà probabilmente influenzato da diversi dati macro fondamentali, primo tra tutti il PIL statunitense.

L’analisi tecnica, per il momento, vede un possibile ritorno alla resistenza di 1,07, che permetterebbe al cambio euro dollaro di estendere i rialzi fino al livello successivo di 1,0750, appunto in area di massimi relativi di questa settimana.

Vicino a questo valore, c’è la media semplice a 50 giorni, che non è stata però testata nel corso dell’ultimo rialzo.

Guardando allo scenario ribassista di breve termine, in caso di rottura del supporto di 1,0675, il cambio euro dollaro potrebbe retrocedere lentamente fino ai livelli intermedi di 1,0650 e 1,0630, che aprirebbero la strada al supporto principale di 1,06.

Un ulteriore ribasso sotto questo livello annullerebbe quasi integralmente i rialzi di questi giorni e potrebbe riportare il Fiber in un’area molto delicata, dove il rischio di un ritorno alla banda di ipervenduto ritornerebbe a pesare sugli operatori di mercato.

Molto dipenderà però, quest’oggi, dai dati macro in arrivo.

Il calendario economico di oggi

L’aggiornamento più atteso è evidentemente quello del PIL trimestrale degli USA, che giungerà insieme ad alcuni dati sul settore delle costruzioni.

Prima, però, attenzione ai dati sulla fiducia delle imprese e dei consumatori in Italia e sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli